Fano, la paziente muore: i parenti
decidono di donare i suoi organi

Fano, la paziente muore: i parenti decidono di donare i suoi organi
2 Minuti di Lettura
Giovedì 11 Aprile 2019, 16:09

FANO – Un grande gesto di bontà nel momento più cupo. I familiari di una paziente ricoverata e deceduta in Rianimazione ieri hanno acconsentito alla donazione degli organi. Ieri mattina, sono iniziate le procedure di accertamento. L’attività di prelievo è iniziata nel pomeriggio di ieri per concludersi nella nottata e si è svolta nel blocco operatorio del presidio Santa Croce di Fano degli Ospedali Riuniti Marche Nord dove era pronta un’equipe di professionisti interamente dedicata. Sono stati donati i reni ed il fegato.
 
Le procedure medico legali inerenti l’accertamento della morte cerebrale, quelle organizzative relative al prelievo e trasporto degli organi e le verifiche cliniche dell’idoneità degli organi al trapianto, sono state condotte dal collegio medico composto dai professionisti della Rianimazione, della Neurologia, dell’Anatomia Patologica e della Direzione Medica di Presidio in collaborazione con il personale  medico, infermieristico della Rianimazione e del Blocco Operatorio. Il Collegio Medico e le equipe esterne intervenute per il prelievo di organi hanno effettuato le procedure per il prelievo e le donazioni degli organi.
 
“Un riconoscimento particolare per l’estrema sensibilità e generosità dimostrata in un momento così doloroso dai familiari della signora deceduta – commentano i medici coinvolti nelle procedure di accertamento di morte cerebrale - e l’impegno di tutti i professionisti della salute, hanno reso possibile, ancora una volta, riaccendere la speranza per altre vite”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA