Pesaro, movida e assembramenti nel primo ponte post lockdown: multe a 41 persone

Mercoledì 3 Giugno 2020
Pesaro, movida e assembramenti nel primo ponte post lockdown: multe a 41 persone

PESARO - Primo ponte "vero" dopo il lockdown per il Coronavirus: sono 41 le persone multate dalle forze dell'ordine durante i controlli sulle misure per il contenimento del contagio, dal distanziamento sociale alle mascherine obbligatorie nelle zona calde della movida.

LEGGI ANCHE: 
Epidemia di Coronavirus sotto controllo nelle Marche: solo un nuovo positivo nelle ultime 24 ore/ I test effettuati in tutta Italia in tempo reale

Ecco le tariffe: tra 15 e 36 euro per i test sierologici. Il tampone invece scende a 60

"Nell’ambito del dispositivo di sicurezza - si legge infatti in una nota della prefettura di Pesaro - , che ha visto coinvolti Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Militari delle Forze Armate, Capitaneria di Porto, Polizia Stradale, Polizia Municipale e Polizia Provinciale, sono state controllate 2.239 persone e sono state contestate 41 violazioni. Nello stesso periodo sono stati controllati 606 esercizi commerciali senza contestazione di illeciti. L’adozione di ordinanze da parte dei sindaci dei Comuni costieri che hanno imposto nelle aree dei rispettivi centri abitati interessati dal fenomeno della movida l’uso delle mascherine ha certamente agevolato il compito delle Forze di Polizia, sia in chiave di prevenzione che ai fini della contestazione di eventuali violazioni alle norme di comportamento".

«Preziosa - sottolinea il Prefetto Lapolla - è stata inoltre la collaborazione dei gestori degli esercizi commerciali che, nella stragrande maggioranza, oltre ad una scrupolosa osservanza delle regole e delle prescrizioni anti-Covid-19 nei rispettivi locali e nelle aree di pertinenza, hanno provveduto anche a segnalare alle Forze di Polizia e alle Polizie locali il formarsi degli assembramenti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA