Movida selvaggia ai tempi del Covid: cinque locali a rischio sospensione

Mercoledì 3 Giugno 2020 di Emidio Lattanzi
San benedetto, movida selvaggia ai tempi del Covid: cinque locali a rischio sospensione

SAN BENEDETTO - Sono cinque i locali di San Benedetto che rischiano la sospensione dell’attività per almeno cinque giorni. Sono le notizie che arrivano dalla questura in seguito all’analisi dei filmati girati dagli agenti nel corso della nottata tra sabato e domenica. 

LEGGI ANCHE:
Ascoli, pedopornografia e cocaina, indagato il vice parroco: il vescovo lo caccia

Il professor Menzo: «Virus meno aggressivo? No, è soltanto invecchiato»

Il questore, la scorsa settimana, aveva infatti parlato di “cartellini gialli” che nelle prossime ore si potrebbero trasformare in “rossi” attraverso l’applicazione dell’ex articolo 100 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica sicurezza che prevede una sospensione della licenza. Al centro delle irregolarità rilevate ci sarebbe il mancato rispetto delle normative anti Covid-19 da parte degli avventori e dei gestori dei locali che, come detto, sarebbero in tutto cinque e tutti insistenti nel quadrilatero della movida, nell’area centrale della città. Tutto, ad ogni buon conto, sarà passato al vaglio del tavolo per la sicurezza e l’ordine pubblico che si terrà dopo la festa della Repubblica in Prefettura. 
 
in Riviera Intanto in Comune la minoranza chiede la convocazione immediata della commissione Sicurezza alla presenza di polizia locale e forze dell’ordine al fine di affrontare l’argomento legato alle problematiche che si sono vissute nei primi due weekend dopo il lockdown. La minoranza chiede di affrontare «le criticità che stanno emergendo con sempre maggiore allarme sociale nella nostra città, ed in particolare nella zona del centro, che sfociano in atti vandalici, danneggiamenti di autoveicoli, arredi urbani e attrezzature da spiaggia, in atti di resistenza e sfida alle forze dell’ordine, risse, assembramenti e ubriachezza molesta, soprattutto da parte di minori, molestie a ignari passanti, il tutto tenendo in scacco il centro cittadino fino alle prime ore del mattino dei fine settimana». 
Alcuni locali sotto accusa 
Ma tra i punti da inserire all’ordine del giorno ci sono anche quelli che dall’opposizione definiscono «comportamenti illeciti di alcuni esercizi e le preoccupazioni dei gestori dei locali che, invece, si stanno dimostrando ligi al dovere». 
Sabato sera
Intanto anche nella serata di lunedì sono stati effettuati dei controlli. Il servizio effettuato dalla polizia locale di San Benedetto è stato finalizzato a verificare in particolare il rispetto delle norme di prevenzione del contagio. Anche grazie alla scarsa presenza di clienti, non sono state rilevate criticità neppure nei pressi dei locali che avevano dimostrato nello scorso fine settimana poca attenzione alle regole. Alcune decine di persone sono state identificate e sono state sanzionate 6 autovetture per violazioni al codice della strada, essenzialmente per divieto di accesso nelle aree pedonali e per divieto di sosta.

Ultimo aggiornamento: 10:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA