Marche, un laboratorio
per lo sviluppo a traino culturale

Mercoledì 19 Febbraio 2014
Marche, un laboratorio per lo sviluppo a traino culturale
ANCONA - La sfida della riforma delle politiche culturali per rendere le Marche un laboratorio dell'innovazione e di un nuovo sviluppo a traino culturale: il tema di un incontro che si terr ad Ancona il 28 febbraio e il 1 marzo all'auditorium Mole Vanvitelliana. "Con questo appuntamento - afferma l'assessore alla Cultura Pietro Marcolini - ci proponiamo di

rendicontare l'attività che abbiamo messo in campo rispondendo a un preciso impegno programmatico

di legislatura, teso a fare della cultura l'ingrediente di una crescita non solo civile e morale, ma

anche di occupazione e sviluppo. Lo sforzo è stato quello di ripensare le politiche culturali nel quadro

più generale della tensione a cui sono state sottoposte le politiche pubbliche. L'arco di legislatura è stato in questo senso una sorta di sperimentazione di nuove forme e strumenti di governance e di

progetti concreti che hanno, da un lato, riorientato la spesa storica, razionalizzandola, e, dall'altro,

attivato nuove risorse a sostegno di percorsi in cui la cultura si è aperta e contaminata con

l'economia e i territori. Ora, nell'ultimo anno di legislatura, vogliamo accelerare e al contempo

focalizzare ancor più le azioni in raccordo con la nuova programmazione europea e le esperienze

nazionali più interessanti".

© RIPRODUZIONE RISERVATA