Coronavirus, altri 7 morti in un giorno nelle Marche: il più giovane aveva 62 anni/ Il contagio nelle regioni

Sabato 20 Febbraio 2021
Coronavirus, altri 7 morti in un giorno nelle Marche: il più giovane aveva 62 anni

ANCONA - Epidemia di coronavirus, sono stati 7 i morti segnalati oggi, sabato 20 febbraio, nelle Marche. Si tratta di una donna e 6 uomini, tutti già affetti da altre malattie. La vittima più giovane è stata un 62enne di Piobbico (Pu), quella più anziana un 89enne di Ancona.
Dall'inizio dell'epidemia sono state 2.184 le vittime del coronavirus nelle Marche, 1.238 uomini e 946 donne con un'età media di 82 anni: il 96,1% dei deceduti era afflitto anche da altre malattie. La provincia di Pesaro e Urbino è quella con più decessi (838), seguita da Ancona (577), Macerata (366), Fermo (213)  e Ascoli (173). Sono 17 le vittime provenienti da fuori regione.

IL CONTAGIO NELLE REGIONI

 

 

 

SALGONO ANCORA I RICOVERATI

Continua a salire anche nelle ultime 24ore il numero di ricoveri per Covid-19 nelle Marche: 612 (+6). Sono 23 le persone dimesse nell'ultima giornata. Due in meno in pazienti in Terapia Intensiva (80, -2), invariato il numero di ricoveri in Semintensiva (153) mentre aumentano i degenti nei reparti non intensivi (379, +8).  In crescita gli ospiti di strutture territoriali (191, +4) mentre calano gli assistiti nei pronto soccorso (-12). Sono aumentati i positivi in isolamento domiciliare (8.081, +196) e le quarantene per contatto con contagiati (15.429, +265; tra i quali 5.130 con sintomi e 389 sono operatori sanitari).

Ultimo aggiornamento: 21 Febbraio, 20:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA