Ancona, varata Seven Seas Grandeur: è la terza (gigantesca) nave da crociera di lusso della Fincantieri. Ecco chi è l'armatore

Ancona, varata Seven Seas Grandeur: è la terza (gigantesca) nave da crociera di lusso della Fincantieri. Ecco chi è l'armatore
Ancona, varata Seven Seas Grandeur: è la terza (gigantesca) nave da crociera di lusso della Fincantieri. Ecco chi è l'armatore
2 Minuti di Lettura
Giovedì 2 Febbraio 2023, 15:47

ANCONA - Un gigante del mare, versione de luxe, ad Ancona. Il capoluogo dorico ha ospitato la cerimonia di varo di “Seven Seas Grandeur”, la terza nave da crociera di lusso che Fincantieri realizzerà per la società armatrice Regent Seven Seas Cruises, brand di lusso del gruppo Norwegian Cruise Line Holdings Ltd. La consegna è prevista per novembre 2023. Come le prime due unità della sua classe “Seven Seas Grandeur” avrà 55.500 tonnellate di stazza lorda e potrà ospitare a bordo solo 746 passeggeri, con un rapporto personale-ospiti tra i più alti del settore. Sarà inoltre costruita adottando le più avanzate tecnologie in tema di protezione ambientale.

Ne arriveranno altre 5

L’allestimento sarà particolarmente ricercato, con una grande attenzione all’esperienza a bordo dei passeggeri. Oltre a Regent Seven Seas Cruises, a cui Fincantieri ha consegnato “Seven Seas Explorer” (2016) e “Seven Seas Splendor” (2020), fanno parte di Norwegian Cruise Line Holdings Ltd. Norwegian Cruise Line (NCL), che riceverà da Fincantieri altre cinque unità della classe Prima, e Oceania Cruises, per cui il gruppo ha in portafoglio due navi di nuova generazione che daranno avvio alla classe Allura.

Fincantieri al top mondiale

Ricordiamo che Fincantieri è uno dei principali complessi cantieristici al mondo, l’unico attivo in tutti i settori della navalmeccanica ad alta tecnologia. È leader nella realizzazione e trasformazione di unità da crociera, militari e offshore nei comparti oil & gas ed eolico, oltre che nella produzione di sistemi e componenti, nell’offerta di servizi post vendita e nelle soluzioni di arredamento navale. Grazie alle capacità sviluppate nella gestione di progetti complessi il Gruppo vanta referenze di eccellenza nelle infrastrutture, ed è operatore di riferimento nel digitale e nella cybersecurity, nell’elettronica e sistemistica avanzata. Con oltre 230 anni di storia e più di 7.000 navi costruite, Fincantieri mantiene il proprio know-how e i centri direzionali in Italia, dove impiega 10.000 dipendenti e attiva circa 90.000 posti di lavoro, che raddoppiano su scala mondiale in virtù di una rete produttiva di 18 stabilimenti in quattro continenti e oltre 21.000 lavoratori diretti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA