Pina, l'insegnante che amava i libri gialli
morta nello schianto tra due auto

Giuseppina Vallesi morta in un tragico incidente
Giuseppina Vallesi morta in un tragico incidente
di Chiara Marinelli
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 20 Gennaio 2016, 09:15 - Ultimo aggiornamento: 21 Gennaio, 09:30

CIVITANOVA - Stava andando a prendere la figlioletta a scuola quando si è scontrata con un’auto che veniva dalla parte opposta. È morta sul colpo Giuseppina Vallesi, insegnante e scrittrice civitanovese.

Pina, come la conoscevano tutti, aveva 48 anni ed era molto nota in città - e non solo - per via della sua grande passione per il giallo. Aveva pubblicato due romanzi per Mondadori ed era l’ideatrice del premio letterario Giallocarta.

Il tragico incidente nella tarda mattinata di ieri lungo la strada del Pincio, che da Civitanova Alta va verso Montecosaro. Erano circa le 12.30 quando si è verificato il violento impatto tre le due vetture. Al volante della sua Ford Fusion di colore grigio c’era Vallesi. Da Montecosaro era diretta verso Civitanova Alta. Dall’altra parte veniva invece Luca Tordini, ventiseienne residente a Macerata, alla guida della sua Alfa Romeo Giulietta. Nei pressi di una curva c’è stato lo schianto. Un frontale che non ha lasciato scampo alla donna. 
 



La Ford Fusion della quarantottenne, infatti, si è ritrovata schiacciata a ridosso della scarpata che costeggia la strada. Un groviglio di lamiere e i vigili del fuoco hanno dovuto lavorare a lungo per estrarre la donna dall’abitacolo. È morta sul colpo. Sul posto sono arrivate due ambulanze della Croce Verde e l’automedica del 118, oltre ovviamente ai vigili del fuoco del distaccamento di via Aldo Moro. Per la povera insegnante e nota scrittrice non c’era già più nulla da fare.

È rimasta incastrata nell’abitacolo della macchina. Immediatamente soccorso il conducente dell’Alfa Romeo Giulietta. Era cosciente quando sono arrivati i soccorritori, ma le sue condizioni sono apparse comunque gravi. Per questo il personale medico e sanitario del 118 e della Croce Verde ha ritenuto opportuno allertare l’eliambulanza. Su un campo lì vicino è atterrato Icaro.

Il ventiseienne è stato trasportato all’ospedale regionale di Torrette, ad Ancona, in condizioni serie. In seguito all’impatto ha riportato un trauma addominale e altre lesioni. La squadra dei vigili del fuoco ha impiegato parecchio tempo ad estrarre la donna dalle lamiere della sua macchina. Con il divaricatore e le cesoie idrauliche i pompieri hanno tirato fuori il corpo senza vita di Giuseppina Vallesi, che è stato poi portato all’obitorio dell’ospedale di Civitanova Alta. 

Nella giornata di oggi sarà eseguita la ricognizione cadaverica. Vallesi insegnava inglese presso l’Istituto comprensivo Sant’Agostino, che ha i suoi plessi tra Civitanova Alta e Montecosaro. Sul posto per rilevare l’incidente sono intervenute due pattuglie della polizia stradale, chiamate a chiarire la dinamica dell’incidente. Si è trattato di uno scontro frontale, le cui cause sono in corso di accertamento.

Il tratto di strada teatro del tragico scontro è rimasto chiuso al traffico fino alle 15 circa. Subito dopo l’incidente si sono formate due lunghe code di auto sia in direzione di Montecosaro Alto che di Civitanova e numerosi automobilisti sono stati costretti a fare inversione e tornare indietro.
Sono intervenute lungo la strada del Pincio anche due pattuglie della polizia municipale per regolare il traffico. Rallentata anche la corsa di un bus del Contram che collega la costa all’entroterra, passando per Morrovalle. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA