Trovati dai carabinieri con materiale sospetto, due ragazzi minorenni nei guai per ricettazione

Martedì 4 Maggio 2021
Una pattuglia dei carabinieri durante un controllo

MONTE SAN GIUSTO - Due minorenni denunciati dai carabinieri della compagnia di Fermo per il reato di ricettazione; una terza persona finita nei guai per evasione dagli arresti domiciliari.

LEGGI ANCHE:

Festa del Primo maggio nei locali di un'associazione, blitz dei carabinieri e raffica di multe

 

Per quanto riguarda i due giovanissimi, l’operazione è stata messa a segno a Montegranaro dove i carabinieri della locale stazione, coordinati dal luogotenente Giancarlo Di Risio, hanno sorpreso in due minori in un cascinale in stato di abbandono, uno residente a Montegranaro e l’altro a Monte San Giusto, trovati in possesso di oggetti utili allo scasso, una tanica di miscela, un decespugliatore e un vecchio motorino Piaggio Ciao, risultato rubato a un 53enne di Montegranaro che aveva denunciato il furto alla fine dello scorso mese.

Gli oggetti sono stati posti sotto sequestro per i successivi accertamenti per risalire alla provenienza, mentre il ciclomotore è stato restituito al proprietario. I due minorenni sono stati denunciati alla Procura della Repubblica per i minorenni di Ancona per il reato di ricettazione. Entrambi, poi, sono poi stati riaffidati ai propri genitori. L’operazione compiuta dai militari dell’Arma di Montegranaro rientra nel piano di prevenzione sul territorio attivato nei giorni scorsi dalle forze dell’ordine per prevenire situazioni di illegalità e reprimere atti criminosi nel primo fine settimana di primavera in cui il governo ha concesso delle aperture grazie all’attenuarsi della pandemia. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA