Sferisterio, tutto pronto e grande attesa per il debutto di domani: si alza il sipario del tempio della lirica

Giovedì 22 Luglio 2021 di Lolita Falconi
Sferisterio, tutto pronto e grande attesa per il debutto di domani: si alza il sipario del tempio della lirica

MACERATA  - Tutto pronto per la 57esima edizione del Macerata Opera Festival 2021 100x0100 Sferisterio. Il 2021 è particolarmente significativo per la storia dell’opera a Macerata: ricorrono infatti i cento anni dal primo allestimento in scena allo Sferisterio: Aida di Giuseppe Verdi il 27 luglio 1921. Sarà un festival celebrativo con tanti appuntamenti come Aperitivi culturali, mostre, dialoghi, spettacoli per i più piccoli, serate allo Sferisterio di opera e concerti. Inoltre dall’altro ieri i negozi del centro saranno allestiti a tema in occasione del centenario.

 


Per la giornata inaugurale domani alle ore 12 al Giardino dell’ex Asilo Ricci (ingresso gratuito su prenotazione) si apre il ciclo degli Aperitivi culturali, iniziativa curata da Cinzia Maroni (Associazione Sferisterio Cultura) con Aida, 100 anni di comunità allo Sferisterio, protagonisti i giornalisti Angelo Foletto e Carla Moreni con la regista Valentina Carrasco e il direttore Francesco Lanzillotta. Alle ore 21 allo Sferisterio la prima di Aida di Giuseppe Verdi in diretta radiofonica su Rai Radio 3. La stessa opera verdiana fu scelta nel 1921 dal Conte Pier Alberto Conti; una decisione dettata dall’amore per il soprano Francisca Solari che interpretò il ruolo della protagonista. L’opera sarà presentata in una nuova produzione affidata alla regista Valentina Carrasco, argentina, con un passato nella Fura dels Baus, e con sul podio il direttore musicale del Macerata Opera Festival, Francesco Lanzillotta.

Repliche previste domenica 1 agosto, sabato 7 agosto, giovedì 12 agosto. In occasione del Macerata Opera Festival 2021 100x100 Sferisterio, nella patria di Clementoni, non poteva mancare un nuovo gioco ispirato al mondo della lirica: oggi alle ore 18, nel Cortile di Palazzo Buonaccorsi, ci sarà quindi l’incontro “Let’s play: giochiamo, interpretiamo, suoniamo per presentare All’Opera”, primo gioco da tavolo per tutta la famiglia, che nasce proprio dalla collaborazione tra Clementoni e l’Associazione Arena Sferisterio, per divertirsi a “vivere insieme” le storie che solo l’opera lirica sa raccontare.

Il sovrintendente Luciano Messi dialogherà con Patrizia Clementoni (presidente Clementoni spa), Pierpaolo Clementoni (direttore ricerca avanzata e area test Clementoni spa), Emanuele Vietina (Direttore Lucca Comics & Games) ed Elena Di Giovanni (consulente Macerata Opera Festival). L’ingresso è gratuito con prenotazione. «La collaborazione con il Mof è nata, e cresciuta negli anni in modo naturale e spontaneo – afferma Patrizia Clementoni – La musica è cultura, l’Opera è cultura e per un’azienda come Clementoni è stato naturale legarsi allo Sferisterio e alle sue attività di divulgazione». Il gioco sarà in vendita dal 30 luglio nell’e-shop Clementoni e nei bookshop Sistema Museo.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA