Il Sarnano calcio perde il suo presidente. Polmonite fatale: morto Mariano Piersimoni

Il Sarnano calcio perde il suo presidente. Polmonite fatale: morto Mariano Piersimoni
Il Sarnano calcio perde il suo presidente. Polmonite fatale: morto Mariano Piersimoni
di Giulia Sancricca
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 10 Agosto 2022, 02:45 - Ultimo aggiornamento: 11:16

SARNANO - Una polmonite fatale per l’imprenditore e presidente del Sarnano calcio, Mariano Piersimoni. L’intero paese e il mondo sportivo sono in lutto per la scomparsa di un uomo che ha impresso un segno importante nell’imprenditoria e nel calcio locale.  La notizia della sua scomparsa ha lasciato sgomenta Sarnano che lo ricorda con i colori della sua squadra del cuore a tifare per raggiungere obiettivi importanti, come quello della promozione in Prima categoria che aveva raggiunto quest’anno.

La malattia
 

Piersimoni si è spento ieri mattina, a 79 anni, all’ospedale di Macerata, dove era stato ricoverato per una polmonite. Si trovava in ospedale da alcuni giorni e le sue condizioni di salute si sarebbero aggravate fino a portarlo alla morte. Insieme alla moglie Rossana e ai figli Claudio e Simona, gestiva il maglificio che porta il nome di sua moglie. Una azienda nota a Sarnano e non solo, che lavora anche per firme di alto livello. A ricordarlo come uomo, imprenditore e guida dei colori sportivi del Sarnano è il sindaco Luca Piergentili. «Mariano - dice - era un imprenditore tessile molto apprezzato, un ottimo padre di famiglia alla quale teneva molto e presidente della società sportiva a cui dedicava tantissime energie, sia dal punto di vista economico che anche personale. Ha portato avanti per tanti anni la società sportiva ed era riuscito a portare la squadra in Prima categoria. Proprio in questi giorni - ricorda - stava preparando la rosa di giocatori prima della ripresa del campionato, ma purtroppo la malattia non gli ha consentito di proseguire e di poter vedere realizzato questo sogno».

Il ricordo del sindaco

Il primo cittadino ricorda la visione imprenditorale di Piersimoni anche nei confronti della squadra. «Pensava che la società sportiva fosse anche un veicolo per far conoscere e apprezzare Sarnano - dice Piergentili -. Ha sempre visto i successi del Sarnano calcio come un vanto per tutto il paese. È anche per questo che metteva tantissima passione nella società. Qualche giorno fa - dice - si parlava con lui dei ritiri di calcio: la società aveva dato la disponibilità per l’assistenza con il custode durante la preparazione. È una perdita importante per tutti noi - conclude - spero che chi prenderà il suo testimone all’interno della società sportiva sappia portare avanti le sue volontà: migliorare sempre». I funerali questo pomeriggio alle 16 nella chiesa di Sant’Agostino a Sarnano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA