Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Macerata, l'ira dei vandali nelle aree verdi: danneggiati anche i giochi per i bambini

L'ira dei vandali nelle aree verdi: danneggiati anche i giochi per i bambini
L'ira dei vandali nelle aree verdi: danneggiati anche i giochi per i bambini
di Lolita Falconi
3 Minuti di Lettura
Venerdì 19 Agosto 2022, 05:45 - Ultimo aggiornamento: 13:19

MACERATA - Vandali scatenati in città. Sono entrati in azione in diverse aree ludiche del capoluogo tra cui i giardini Diaz, il parco di Fontescodella e le zone verdi del quartiere Vergini e di viale Indipendenza. Ignoti hanno distrutto i giochi riservati ai bambini creando danni per svariate migliaia di euro.

 
L’appello
Sugli atti vandalici messi a segno in questi giorni di agosto interviene, con un appello al senso civico, l’assessore alla sicurezza, al decoro e ai parchi pubblici Paolo Renna: «Quello che è pubblico è dell’intera cittadinanza, di conseguenza ognuno di noi deve prendersene cura come se fosse suo ma, purtroppo, qualcuno sembra proprio non capirlo. Il recupero dei giochi danneggiati sarà difficile e, nel caso in cui non ci si riuscisse, l’Amministrazione comunale dovrà impegnare nuove risorse. Quello che mi preme sottolineare – prosegue Renna - è che il danno più grave lo hanno subito i bambini che ora si trovano senza più giochi dal momento che siamo stati costretti a metterli in sicurezza e quindi a chiuderli». 


I controlli

Quello che è accaduto negli ultimi giorni ha fatto accendere un campanello d’allarme tanto è vero che il Comune di Macerata annuncia il potenziamento dei controlli, in particolar modo concentrandosi proprio sulle aree ludiche. «Quelle effettuate sono azioni provocatorie che dimostrano una mancanza di senso civico, cioè di rispetto degli altri e delle regole di vita di una comunità - è l’affondo dell’assessore Paolo Renna - . L’amministrazione comunale, comunque, si impegna ad attenzionare maggiormente le aree verdi intensificando i controlli anche con la presenza di agenti della Polizia locale in borghese. Infine, chiedo ai cittadini di segnalare alla Polizia locale eventuali comportamenti scorretti». 


Per rintracciare gli autori dei vandalismi potranno essere d’aiuto anche le telecamere che ormai si trovano in moltissimi punti della città anche se la base di partenza, come ricorda l’assessore, è proprio invece il senso civico e l’amore e il rispetto per la comunità in cui si vive. I danni sono stati registrati in più quartieri della città quindi non è escluso che possa trattarsi di persone diverse o gruppi non collegati tra di loro. Fatto sta che ora il comune dovrà rimboccarsi le maniche e mettere anche mano al portafoglio per riparare i danni e l’appello è quello di segnalare eventuali comportamenti scorretti da parte degli utenti per evitare che altri nadalismi possano ripetersi. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA