Guida in stato di ebbrezza, allarme totale: la polizia nel fine settimana ritira 15 patenti

Martedì 24 Maggio 2022
Guida in stato di ebbrezza, allarme totale: la polizia nel fine settimana ritira 15 patenti

MACERATA -  Intenso fine settimana di controlli da parte degli agenti della Polstrada, 15 patenti ritirate per guida sotto l’effetto di alcol. Cinque denunciati, 179 infrazioni al Codice della strada e 4 macchine sequestrate perché sprovviste di assicurazione.

 

 

Sono questi i numeri dei controlli effettuati lo scorso fine settimana dagli agenti della polizia stradale, impegnati come disposto dalla questura per garantire maggiore sicurezza lungo le strade oramai sempre più trafficate con l’avvicinarsi dell’estate. Nel corso dei controlli avvenuti lo scorso fine settimana, tanti gli automobilisti fermati e controllati. 


Sono state ritirate dagli agenti 15 patenti di guida perché chi era al volante aveva alzato un po’ troppo il gomito poco prima. Cinque di questi automobilisti sono stati denunciati all’autorità giudiziaria, sulla base dei valori del test dell’etilometro, ed un veicolo è anche stato posto sotto sequestro. Nel corso dei controlli dello scorso fine settimana sono state accertate dagli agenti della Polstrada, complessivamente, 179 infrazioni al Codice della strada, di cui 13 per guida pericolosa, 64 per il mancato uso delle cinture di sicurezza e 17 per l’uso del cellulare da parte di chi era al volante della macchina al momento dei controlli. Inoltre, sono stati sanzionati quattro conducenti che si erano messi alla guida della propria macchina senza essere in regola con il pagamento dell’assicurazione. I mezzi in questione, come da prassi, sono stati sequestrati.

Con l’arrivo dell’estate e le strade sempre più trafficate da chi sceglie di trascorrere una serata di divertimento lungo la costa si intensificano i controlli da parte degli agenti della polizia stradale, impegnati da sempre a garantire la sicurezza di chi si mette al volante e scongiurare incidenti stradali dovuti all’abuso di alcol. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA