Aggredisce e palpeggia una barista, poi aggredisce i poliziotti. Arrestato

Venerdì 17 Gennaio 2020
MACERATA - La polizia è intervenuta in un bar del centro storico dove è  stato segnalato un uomo ubriaco che infastidiva i clienti. Sul posto gli operatori hanno subito riconosciuto l’uomo  il quale stava litigando con la barista la quale, vedendolo ubriaco, si era rifiutata di dargli da bere scatenando l’ira dell’uomo che ha dato in escandescenze gettando a terra tutto quello che era sopra il bancone del bar insultando pesantemente la ragazza fino addirittura ad aggredirla fisicamente e a palpeggiandola.   

In difesa della ragazza, scoppiata in lacrime, era intervenuta prima una sua amica che veniva colpita con un calcio dall’uomo e subito dopo un giovane che veniva a sua volta aggredito fino a quando l’ubriaco tentava di soffocarlo con la sciarpa che il giovane aveva al collo. Il rapido intervento della volante e della Polizia Municipale, impediva il precipitare della situazione ma, nonostante la presenza dei poliziotti, l’uomo, 58 anni, residente in città, pronunciando frasi sconnesse e sbracciando, ha opposto una forte resistenza ai poliziotti che tentavano di calmarlo e di farlo salire sull’auto di servizio per accompagnarlo in Questura. E' stato tratto in arresto per il reato resistenza a pubblico ufficiale, lesioni, violenza sessuale e danneggiamento. Tre gli agenti rimasti feriti. Danneggiata la porta della questura contro la quale l'uomo si è scagliato con la testa mandando in frantumi il vetro. © RIPRODUZIONE RISERVATA