Civitanova, violentata da un militare
Il racconto choc della vittima: «Un incubo»

Violentata da un militare
Il racconto choc della vittima:
«Io urlavo, lui mi picchiava»
CIVITANOVA - Un’indagine lampo ha permesso di identificare il militare dell’Esercito accusato di violenza sessuale e lesioni ai danni di una dipendente di un centro commerciale civitanovese. L’inchiesta si basa sulle testimonianze della vittima. La ragazza - che abita in un Comune della provincia di Macerata - ha raccontato di trovarsi in bagno quando sarebbe stata afferrata da dietro dall’indagato. Questi avrebbe spinto il suo corpo contro il suo per avere un approccio sessuale, poi l’avrebbe palpeggiata al seno. «Ho iniziato a urlare, lui mi ha preso a pugni e mi ha afferrato per i capelli. Grazie al cielo sono riuscita a divincolarmi», ha raccontato sconvolta agli investigatori. Un vero e proprio incubo quello ricostruito dalla vittima.  La versione del militare è ben diversa. Avrebbe detto di essersi trovato in bagno e di avere avuto un litigio con la ragazza per futili motivi. Ma nessuna violenza sessuale. I fatti risalgono allo scorso novembre, l’udienza sarà celebrata il prossimo 24 ottobre davanti al Gup Giovanni Maria Manzoni. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 13 Settembre 2018, 04:05 - Ultimo aggiornamento: 13-09-2018 04:05

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO