Giuseppa Gazzani si è spenta a 101 anni. Storica cuoca di Civitanova, fondò il ristorante Orso

Mercoledì 22 Dicembre 2021 di Emanuele Pagnanini
Giuseppa Gazzani

CIVITANOVA - Aveva superato il secolo di vita ma non è per questo che lascia una grandissima eredità. Giuseppa Gazzani, per tutti Peppa, si è serenamente spenta ieri a 101 anni, circondata dalla famiglia. Con il figlio Dante, ha fondato una delle attività più note e longeve della città, il ristorante Orso. L’intuizione imprenditoriale è stata di Dante ma dietro i fornelli c’è stata, fino a non troppo tempo fa, sempre Peppa.

 

Oggi sarebbe chiamata chef ma per lei è più indicato cuoca, nel senso più nobile del termine. «La còca dell’Orso» è stato da sempre il suo identificativo, già da prima dell’apertura del ristorante, nel 1977, sulla collina poco prima del confine con Porto Potenza. Infatti lavorava in una cucina allestita dietro la piccola bottega di alimentari di famiglia a Fontespina, proprio accanto alla chiesa di San Carlo Borromeo dove oggi saluterà la vita terrena.  Oggi si chiamerebbe catering ma per lei è più indicato dire che preparava i pranzi per i giorni più belli della vita di ognuno.


Banchetti di matrimonio, soprattutto, poi serviti in locali o spazi della città, sin dalla fine degli anni ’60. Peppa Gazzani con sé aveva voluto una squadra di cuoche che era più che altro un gruppo di amiche di Fontespina. Un team che ha portato con sé al ristorante, diventato nel tempo punto di riferimento provinciale, se non regionale, per banchetti, convivi, convegnistica, serate danzanti e cene sociali. Una struttura che ha dato e continua a dare lavoro a generazioni di civitanovesi. Ed è difficile trovare un civitanovese che non abbia festeggiato una ricorrenza (dal battesimo alle nozze d’oro) all’Orso.

Ma questo piccolo impero della ristorazione non sarebbe nato se non fossero stati apprezzati i manicaretti di Peppa. Le tagliatelle dell’Orso sfiorano il mito; gli arrosti, sempre servizi con generosi ripassi, hanno deliziato migliaia di palati. Dante continua, sempre elegantissimo, a dirigere l’attività. Con lui il figlio Rossano, ormai punto di riferimento. In cucina la regina è la nipote Isabella che ricorda così la nonna. «Ci hai guidato, aiutato, coccolato, consolato e insegnato davvero tanto. Eri stanca e il Signore ha pensato che era il momento di concederti un po’ di riposo e di farti riabbracciare nonno Guido. Ciao nonna, la mia piccola principessa guerriera».

Questo il ricordo postato da Rossano a nome di tutta la famiglia. «Nonna Peppa ci ha regalato un grande dono, quello di saper far festa, ed è con lo stesso calore che oggi la salutiamo. Ciao Nonna». Va sottolineato anche che Giuseppa ha unito due famiglie che hanno la gastronomia nel sangue. Suo fratello, infatti, era Dino Gazzani, papà di Franco, fondatore dell’omonimo forno e della ditta di catering. 

A ricordare la storica figura civitanovese anche il sindaco Ciarapica. «Proprio l’anno scorso avevo avuto l’onore di festeggiare i 100 anni della signora Peppa insieme a tutta la famiglia in una piccola festa ristretta. Il ristorante Orso negli anni è diventato punto di riferimento nelle Marche ma non ha mai abbandonato la tradizione culinaria civitanovese. Insieme all’amministrazione comunale, esprimo le mie più sentite condoglianze a tutta la famiglia. Cara Peppa, la ringrazio per aver contribuito fortemente a rendere famosa Civitanova». Lascia anche la figlia Maria Luisa e la nipote Michela. Oggi alle 10 i funerali nella chiesa di San Carlo Borromeo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA