Grande caldo e pienone in spiaggia, bus navetta da Fontespina per evitare il traffico caos ai bagnanti

Il mare civitanovese affollato di bagnanti
Il mare civitanovese affollato di bagnanti
di Emanuele Pagnanini
3 Minuti di Lettura
Domenica 19 Giugno 2022, 08:40

CIVITANOVA - Ancora un fine settimana bagnato dal caldo, manna per i balneari civitanovesi pronti ad accogliere nuovamente una frotta di pendolari. Il mese di giugno, rispetto allo scorso anno quando più di una volta le nuvole ci avevano messo lo zampino, è andato oltre ogni più rosea aspettativa sul fronte meteo. Che è sempre l’ingrediente principale nell’offerta turistica della città. 

 

Week end dal carattere totalmente estivo anche sul fronte dei servizi. Da ieri è attivo il bus navetta gratuito per collegare i parcheggi di Fontespina al lungomare nord. Il capolinea è posto presso l’ex liceo scientifico di Fontespina, dove si trovano i parcheggi di via Costa e via della Giustizia. Il bus raccoglierà i bagnanti in via Bragadin, via Saragat e all’angolo fra via Friuli e via Doria. Da qui tramite sottopasso raggiungerà lo chalet Dune (ex Batik) fino alla Lampara ed effettuerà le fermate presso tutti gli altri stabilimenti di viale IV Novembre. Il bus navetta sarà operante oggi per tutta la giornata dalle 8 alle 13 e dalle 15 alle 20, e poi anche il prossimo fine settimana. Dal primo luglio, servizio attivo tutti i giorni. Domenica densa di appuntamenti anche su altri fronti.

Oggi si chiude la Gillette Bobo Summer Cup nell’arena allestita presso il Varco sul Mare. Alle 17 le finali del torneo di padel cui seguirà un’esibizione di Vieri contro la squadra vincitrice. In mattinata, invece, si svolgerà una regata molto speciale organizzata dall’associazione Come Ginestre. A partire dalle 10, dal moletto della Lega Navale, la partenza delle “Dragonesse”, donne in rosa che pagaiano su una dragon boat per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla prevenzione del tumore al seno, malattie che le regatanti hanno sconfitto. La squadra delle Dragonesse è nata nel 2018 grazie ad un progetto della Lega Navale di Falconara con la Fondazione Ospedali Riuniti di Ancona Onlus e la Clinica Oncologica. La barca utilizzata è la dragon boat, una canoa lunga 12,40 metri e larga 1 metro, con la testa e la coda di dragone, che ospita 20 atlete che pagaiano al ritmo scandito dal tamburino che siede a prua, mentre il timoniere, a poppa, mantiene la rotta con un timone lungo circa 3 metri. Sarà possibile assistere alla regata dalla spiaggia del lungomare nord.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA