Meghan Markle, un dossier la smentisce punto per punto: «Ecco le bugie nell'intervista a Oprah Winfrey»

Domenica 14 Marzo 2021 di Silvia Natella
Meghan Markle, un dossier la smentisce punto per punto: «Ecco le bugie nell'intervista a Oprah Winfrey»

Meghan Markle continua a dividere l'opinione pubblica. Nella famosa intervista rilasciata a Oprah Winfrey ha accusato la Famiglia Reale di razzismo, ha spiegato di aver avuto pensieri suicidi e ha parlato dell'"Istituzione" e della cognata Kate Middleton. Un lungo dossier pubblicato dal Daily Mail smentisce punto per punto quanto dichiarato dalla moglie del principe Harry. Intanto, in attesa di un intervento risolutore della Regina Elisabetta, le polemiche non si spengono nel Regno Unito e in America.

LEGGI ANCHE

Meghan Markle e il principe Harry, crollo delle popolarità dopo l'intervista a Oprah Winfrey

LEGGI ANCHE

Charlie Hebdo, vignetta choc: Meghan e la regina ritratte come Floyd e l'agente che lo uccise

 

Meghan Markle, il dossier che la smentisce

 

In Gran Bretagna in molti respingono le accuse menzionando il vittimismo dei duchi di Sussex. Non sono mancate le polemiche neanche negli Stati Uniti, dove l'ex editore e conduttore della Cnn Piers Morgan è stato costretto a dare le dimissioni dopo aver dato della «bugiarda» alla moglie del principe Harry. Il Daily Mail, che non ha mai avuto un rapporto idilliaco con l'ex attrice, ha analizzato tutti i punti sospetti nel dossier intitolato “Harry e Meghan, la scomoda verità. Un dossier rivela che molte affermazioni esplosive che hanno scosso la famiglia reale erano contraddittorie o sbagliate. CBS e Oprah Winfrey ora indagheranno sulla vera storia?”

 

Meghan Markle e il dossier, Kate Middleton 

Chi ha pianto a poche ore dal matrimonio di Harry e Meghan? L'episodio riportato dalla stampa raccontava di una Kate Middleton in lacrime per i vestiti delle damigelle e di sua figlia Charlotte. Nell'intervista a Oprah Winfrey, Meghan ha chiarito che sarebbe accaduto il contrario, che a piangere è stata lei e che la cognata si è scusata, ma non ha mai smentito gli articoli dei giornali:  «Mi ha portato dei fiori e un biglietto, scusandosi. E ha fatto quello che avrei fatto io se avessi saputo di aver ferito qualcuno». Secondo il Daily Mail è possibile che entrambe abbiano pianto perché l'accaduto segnò una profonda rottura tra le due. 

 

Meghan Markle e il dossier, le nozze celebrate prima

Meghan ed Harry hanno annunciato di essersi sposati prima della cerimonia trasmessa in mondovisione. Quello era uno spettacolo per gli altri e loro volevano un momento intimo. In molti, compreso il Daily Mail, si sono chiesti come potesse essere legale un matrimonio con sole tre persone presenti. C'erano dei testimoni? Avrebbe dovuto domandare Oprah. Se fosse vero quanto detto dalla coppia, inoltre, l’arcivescovo di Canterbury avrebbe anche celebrato un falso matrimonio in diretta mondiale. Probabilmente era solo una prova, ma perché mentire? 

 

Meghan Markle e il dossier, le informazioni su Harry 

«Non ho mai cercato mio marito su Google», sono le parole che hanno suscitato maggiore incredulità nell'opinione pubblica. Oltre alla poco plausibile informazione secondo cui la futura duchessa di Sussex non fosse a conoscenza della realtà in cui è nato e cresciuto Harry, si annoverano anche alcunte testimonianze. L'amica di infanzia Suzy Ardakani ha affermato che avrebbe passato del tempo con lei a guardare il matrimonio di Diana con il principe Carlo. «Ho registrato il matrimonio di Diana nel 1981 e l’ho guardato con Suzy e Meghan anni dopo», ha raccontato un’altra sua amica. Un altro vecchio compagno di scuola, Ninaki Priddy, ha raccontato che sono stati fotografati insieme fuori Buckingham Palace durante una visita a Londra nel 1996: «Meghan è sempre stata affascinata dalla Famiglia Reale. Voleva essere la principessa Diana 2.0». «A 16 anni, Meghan ha assistito al funerale di Diana con i suoi amici - ha scritto il biografo Andrew Morton - le lacrime scendevano lungo le loro guance nel momento commovente in cui le telecamere hanno ingrandito la bara reale». Meghan ha persino commentato le nozze di William e Kate nel 2011 sul suo blog "The Tig". 

 

Meghan Markle e il dossier, le accuse di razzismo 

La questione del titolo negato per paura che Archie avesse una pelle più scura è stata smentita in più occasioni. Harry e Meghan per primi scelsero di non far assumere al figlio il titolo di “conte di Dumbarton" o di “Lord Archie”. Volevano dargli una vita normale. Senza contare che dopo aver sganciato la 'bomba' sul razzismo non è stato fatto alcun nome. È normale, inoltre, che i figli dell'erede al trono siano considerati in modo diverso. Archie è molto lontano nella linea di successione. 

 

Meghan Markle e il dossier, la sorellastra

È noto che Meghan Markle non abbia un buon rapporto con il padre e la sorellastra. A Oprah ha dichiarato che a malapena si conoscono, ma Samantha Markle ha risposto: «Non è vero. Abbiamo fotografie di noi insieme per tutta la vita. Allora come può non conoscermi?». 

 

Meghan Markle e il dossier, lo staff del Palazzo

Meghan non si sarebbe sentita protetta e difesa dalle accuse della stampa. Il Daily Mail fa notare che gli addetti stampa di Bunckingham Palace sono dipendenti pubblici e non suoi PR. Meghan avrebbe omesso le circostanze in cui sono scesi in campo per difenderla dagli attacchi dei tabloid. Una in particolare relativa alle accuse di aver sperperato soldi pubblici per ristrutturare Frogmore Cottage. Quelli citati da Oprah, inoltre, non sono neanche inglesi. 

 

Meghan Markle e il dossier, il passaporto

Meghan ha detto di aver dovuto rinunciare all'uso del passaporto, ma se così fosse non sarebbero state possibili le visite private e le vacanze all’estero. Nel 2019 ha visitato Ibiza, Francia, Italia e New York. In tanti ricorderanno che ha partecipato a un lussuoso baby shower e ha visto la partita di Serena Williams agli US Open. 

 

Meghan Markle e il dossier, i pensieri suicidi

Meghan ha confessato di aver avuto il desiderio di morire e di non essere stata aiutata dalla Famiglia. Harry ha dichiarato che la vicenda non era semplice da gestire, ma proprio lui è stato in terapia e ha affrontato i problemi legati alla morte della mamma. Nessuno glielo ha impedito.

 

Meghan Markle e il dossier, i fondi 

La coppia ha lamentato di essere stata esclusa dai fondi e dalla protezione dopo la Megxit, ma Harry ha avuto diritto all'eredità della madre (circa 21 milioni di sterline). Con quelle risorse non avrebbe neanche avuto bisogno di firmare accordi con Netflix e Spotify. Se si rinuncia ai doveri reali, si rinuncia anche ai soldi pubblici. Meghan Markle, invece, ha un patrimonio personale segnalato di tre milioni di sterline. Se si sentiva a corto di soldi poteva abbassare le pretese per la casa: «Nessuno ha detto a Harry che doveva spendere 11 milioni di sterline per una villa con 16 bagni. Questa è stata una sua scelta». Un intervistatore più oggettivo avrebbe potuto chiedere a Harry perché credeva il Regno Unito avrebbe dovuto pagare per la protezione di una persona che non riveste più, per sua scelta, alcuna carica reale. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA