Sant'Elpidio a Mare, giunta Terrenzi
Fuori Clementi e dentro Torresi

Rimpasto lampo di Terrenzi
Fuori Clementi, Torresi
torna a fare l'assessore
SANT'ELPIDIO A MARE - Torna Stefania Torresi, fa un passo indietro Norberto Clementi. Il sindaco Alessio Terrenzi chiude così il nodo sull’equilibrio di genere e si mette in regola con la legge Delrio. E’ l’accelerazione arrivata ieri, che mette fine al tormentone sulle quote rosa. Si evita così l’incombenza del Tar, che il 25 ottobre avrebbe discusso il ricorso presentato dalla coalizione di minoranza che fa capo a Fabio Conti. L’addio a Clementi è una sorpresa. Sul piano politico poteva essere la scelta più ovvia, perchè evita di rinunciare a persone che avevano ottenuto un notevole successo elettorale. Sul piano amministrativo, però, se ne va una figura di riferimento per l’amministrazione Terrenzi e proprio per questo l’ipotesi che fosse lui a lasciare veniva considerata abbastanza remota. 

La parola d’ordine del primo cittadino è continuità. «Dissi subito che la nomina della giunta non sarebbe stata definitiva, ma voluta per garantire continuità senza perdite di tempo. Nel segno della continuità è anche la scelta di Stefania Torresi, che ha già collaborato con me e conosce la macchina amministrativa. Il ragionamento è lo stesso che aveva portato alla scelta di Clementi. Con Stefania ho avuto particolare sintonia che, sono certo, ritroveremo. La ringrazio perchè per lei è uno sforzo, visti gli impegni personali e lavorativi, ma avrà ad aiutarla altre consigliere, che così potranno portare avanti un percorso formativo ed acquisire esperienza». Si salvano così tutti gli assessori entrati in giunta dopo un brillante risultato in termini di preferenze. Esce l’unico che non era passato per il voto, ma che Terrenzi aveva voluto fortemente al suo fianco, tanto da definirlo, alla presentazione della nuova giunta, un “superassessore” a cui aveva affidato alcuni dei nodi più delicati. 

«Tutti gli assessori, con grande responsabilità, mi hanno dato disponibilità a fare un passo indietro. – sottolinea il sindaco – Ho deciso di tenere conto della volontà degli elettori che avevano premiato come primi degli eletti nelle rispettive liste gli assessori che mi affiancano. Ringrazio Norberto per il grande contributo offerto, con serietà, precisione, esperienza. Sono certo di poter fare ancora affidamento su una persona che ha svolto un lavoro egregio. Con lui ho attuato quella continuità che conto di portare avanti con la Torresi e che i cittadini hanno scelto a giugno con più del 61% dei voti». 

Quello del primo cittadino è un annuncio, entro la prossima settimana seguirà il decreto formale, con la nomina della nuova giunta e la distribuzione delle deleghe. Ma non sarà l’ultimo rimpasto, tutt’altro. «Sarà comunque un assetto temporaneo – chiude Terrenzi – l’alternanza di persone capaci e competenti può essere un arricchimento per la città ed uno stimolo per l’attività amministrativa». Anche questo quintetto, quindi, è destinato ad essere cambiato in corsa.

E’ un ritorno quello di Stefania Torresi, che riprende «con lo stesso entusiasmo e con la speranza di ritrovare l’armonia ideale che si respirava durante la precedente amministrazione, ringrazio il sindaco di avermi rivoluto in squadra e di aver scelto la continuità col buon lavoro svolto negli anni precedenti – le parole del neo assessore – Si tratta di un incarico a termine ed avrò sicuramente un minor numero di deleghe rispetto al passato».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Gioved├Č 12 Ottobre 2017, 11:58 - Ultimo aggiornamento: 12-10-2017 11:58

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO