Rapina finita in tragedia, un'anziana
trovata morta legata mani e piedi al letto

Rapina finita in tragedia, un'anziana
trovata morta legata mani e piedi al letto
MONTEGIORGIO  - Legata mani e piedi al letto e lasciata morire.  Potrebbe essere stata una rapina finita male a causare la morte di Maria Biancucci,79 anni, trovata priva di vita dal figlio  Marcello Balestrini, 57 anni. La tragedia in una abitazione in Contrada Crocifisso, alla periferia di Montegiorgio. A fare la drammatica scoperta, attorno alle 22.45 è stato suo figlio, Marcello Balestrini di 57 anni, titolare di una ditta che lavora pelli per calzature.

L’uomo, preoccupato è rientrato a casa e l'ha trovata  a soqquadro, così si è recato in camera da letto e ha visto la madre a pancia in sotto legata mani e piedi al letto. Ha subito dato l'allarme, ma i soccortori che sono subito arrivati sul posto non hano potuto fare altro che accertare il decesso. «Sono entrato in  casa e mi sono recato in camera, ho notato che c'era qualcosa che non andava e mi sono precipitato da mia madre. L’ho trovata sul letto in pigiama mani e piedi legati: me l’hanno ammazzata». Sul posto sono subito arrvati anche i carabinieri coordinati dal capitano Gianluca Giglio e il  medico legale oltre a reparto investigativo dei carabinieri. L’area è stata isolata per evitare d’inquinare eventuali prove. Le indagini sono in corso.La prima ipotesi è che si sia trattato di una rapina finita male. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 12 Marzo 2018, 10:11 - Ultimo aggiornamento: 13-03-2018 21:50

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO