Super green pass, via libera dal Governo: si parte il 6 dicembre, servirà anche su treni e bus

Mercoledì 24 Novembre 2021
Covid, il Governo approva il Super Green Pass dal 6 dicembre: come funziona, tutte le nuove misure

Il Consiglio dei ministri ha dato il via libera al decreto che rafforza le misure anti-Covid con il Super Green pass. Il provvedimento è stato varato all'unanimità nonostante la Lega avesse inizialmente avanzato qualche dubbio.

 

Covid, il bollettino di oggi in Italia: nuovi contagi e vittime

 

Il Super Green pass varrà dal 6 dicembre al 15 gennaio, ma le misure potranno essere poi prorogate. La validità del green pass scenderà da 12 a 9 mesi.

 

Arriva l'obbligo di Green pass o tampone anche per accedere ai mezzi del trasporto pubblico locale.

 

L'accesso a spettacoli, eventi sportivi, bar e ristoranti al chiuso, feste e discoteche, cerimonie pubbliche sarà consentito in zona bianca e gialla solo ai possessori di «green pass rafforzato».

 

Il Green pass "base" (col tampone) sarà obbligatorio dal 6 dicembre anche per alberghi, spogliatoi per l'attività sportiva, trasporto ferroviario regionale e trasporto pubblico locale: lo spiegano fonti di governo.

 

 

SUPER GREEN PASS: PARLA IL MINISTRO SPERANZA

 

«Come noto a tutti, il Green pass si ottiene a tre condizioni differenti: la vaccinazione, la guarigione e un tampone negativo, che può essere antigenico o molecolare. Noi riteniamo» opportuno, «in questa fase di avanzamento dell'epidemia e di contesto internazionale così complicato, per una fase temporale che andiamo ad indicare come compresa tra il 6 dicembre e il 15 gennaio, introdurre una fattispecie rafforzata di Green pass, in cui per poter accedere al certificato verde solo due di queste funzioni restano vigenti: la vaccinazione o la guarigione». Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza, durante la conferenza stampa al termine del Consiglio dei ministri che ha approvato il decreto sulle nuove misure anti-Covid.

 

«Già in zona bianca, a partire dal 6 dicembre, rispetto ad alcune fattispecie, salvando chiaramente l'utilizzo che si fa del Green pass per le questioni lavorative, di trasporto e per altre che riteniamo rilevanti - ha precisato - consideriamo questo nuovo utilizzo del certificato. Nel momento in cui si fa una scelta di questo tipo, c'è però un elemento molto positivo che vorrei sottolineare - ha rimarcato il ministro - e cioè che, nel passaggio di colore che può avvenire nel caso in cui le regioni dovessero superare determinati indici di ospedalizzazione in area medica e terapia intensiva, noi eviteremo restrizioni per le persone vaccinate». «Quindi il messaggio di fondo che noi diamo è un rafforzamento del Green pass per evitare chiusure, per evitare riduzioni di capienze. Proviamo ad avere una disciplina più rigida dell'utilizzo del Green pass - ha puntualizzato Speranza - ma controbilanciamo questa scelta con quello che è l'obiettivo del Governo, cioè limitare le restrizioni».

 

PARLA IL PREMIER DRAGHI

«La situazione italiana è oggi sotto controllo», ha esordito Mario Draghi illustrando in conferenza stampa il decreto sul Green pass rafforzato, per il quale è stato dato il via libera dal Cdm. «Vorrei ringraziatre tutti gli italiani che hanno aderito alla campagna vaccinale con grande partecipazione - ha proseguito Draghi -. I nostri ricordi vanno ai morti, alla caduta dell'8% dell'economia, vanno alle attività chiuse, ai ragazzi in dad e non sono stati bene, alcuni di loro stanno ancora soffrendo, e soprattutto i ricordi della povertà. Quest'anno gli italiani hanno reagito, ora vogliamo conservare questa normalità, non vogliamo rischi». Il premier Draghi ha poi annunciato di aver già fatto la terza dose del vaccino.

 

In questa fase di avanzamento dell'epidemia riteniamo che in una fase temporale dal 6 dicembre al 15 gennaio introdurremo una fattispecie rafforzata di Green pass in cui per poter accedere al certificato verde restano vigenti solo due tipologie: il certificato verde si può ottenere solo in presenza di una vaccinazione o di una guarigione». Così il ministro della Salute Roberto Speranza in conferenza stampa a Palazzo Chigi.

 

IL NUOVO DECRETO ANTI COVID

- Introdotto dal 6/12 il green pass “rafforzato”: si ottiene solo con vaccinazione o guarigione;

- la validità del green pass “rafforzato” scende da 12 a 9 mesi;

- dal 6/12/2021 al 15/1/2022 valgono le nuove regole transitorie per le zone colorate;

- il green pass “base” sarà obbligatorio dal 6/12 anche per: alberghi, spogliatoi per l’attività sportiva, trasporto ferroviario regionale e trasporto pubblico locale;

- l’accesso a spettacoli, eventi sportivi, bar e ristoranti al chiuso, feste e discoteche, cerimonie pubbliche sarà consentito in zona bianca e gialla solo ai possessori di “green pass rafforzato”;

- ulteriori limitazioni della zona arancione valide solo per chi non possiede il “green pass rafforzato”; - vaccinazione obbligatoria estesa a personale amministrativo sanità, docenti e personale amministrativo scuola, militari, forze di polizia, soccorso pubblico dal 15/12;

- richiamo obbligatorio per professioni sanitarie dal 15/12;

- rafforzamento sistema dei controlli: entro 3 giorni dall’entrata in vigore del dl, i Prefetti sentono il Comitato provinciale ordine e sicurezza, entro 5 giorni adottano il nuovo piano di controlli coinvolgendo tutte le forze di polizia, relazionando periodicamente.

 

Norme che non sono cambiate:

- la mascherina resta non obbligatoria all’aperto in zona bianca e obbligatoria all’aperto e al chiuso in zona gialla, arancione e rossa. Sempre obbligatorio in tutte le zone portarla con sé e indossarla in caso di potenziali assembramenti o affollamenti;

- restano invariate le tipologie e la durata dei tamponi. Obbligo vaccino e durata green pass

L' obbligo di vaccino scatterà anche per gli insegnanti e le forze dell'ordine, mentre sarà confermato per personale sanitario e delle rsa, con estensione alla terza dose. Secondo quanto emerge da fonti in merito alla riunione tra Governo e Regioni, inoltre una delle misure previste prevede la riduzione dell'efficacia del Green pass da 12 a 9 mesi.

Ultimo aggiornamento: 25 Novembre, 08:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA