Sesso con il fidanzato, ha un ictus durante
l'orgasmo: «Si è rotto un vaso sanguigno»

Sesso con il fidanzato
ha un ictus durante l'orgasmo
«S'è rotto un vaso sanguigno»
di Alessia Strinati
Quello che doveva essere un momento di piacere si è trasformato in tragedia. Una donna è stata colpita da un ictus mentre stava facendo sesso con il suo compagno. Il partner le stava praticando sesso orale quando la 44enne si è sentita male proprio quando era quasi al culmine del suo piacere.

La storia della paziente, che vive nella zona ovest di Londra, è stata descritta dalla rivista scientifica British Medical Journal. Il compagno, dopo aver assistito al malore, ha subito chiamato i soccorsi e la donna è rimasta ricoverata in ospedale per 2 settimane. I medici hanno scoperto che un vaso sanguigno era esploso nel suo cranio lasciandola priva di coscienza a seguito di una forte emorragia cerebrale.

Mentre i due stavano facendo sesso lei ha avvertito un fortissimo mal di testa e poi è svenuta, a qual punto il  compagno ha notato che il corpo era rigido e ha subito chiamato un'ambulanza. L'aumento della pressione sanguigna durante il rapporto sessuale ha causato la rottura del vaso e di conseguenza l'emorragia. Non è però certo comune avere tali problemi durante un'amplesso, la 44enne ha ammesso di essere una fumatrice, di fare uso di alcol e di aver avuto patologie neurologiche in gioventù: tutti fattori che predispongono all'ictus. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 14 Marzo 2019, 16:04 - Ultimo aggiornamento: 14-03-2019 17:21

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO