Ricatti con i filmini hard:
due arresti a Pescara

Ricatti con i filmini hard:
estorsione e furto
due arresti a Pescara
Alle prime ore del 18 gennaio i Carabinieri della Stazione di Rosciano hanno tratto in arresto M.D.S. classe 85 (uomo) e F.P. classe 89 (donna), per i reati di estorsione e furto aggravato. Per i due si sono aperte le porte del carcere dove dovranno scontare 5 anni e 6 mesi lui e 5 anni lei di reclusione. I due arrestati, nel 2012, erano stati al centro di un’articolata indagine condotta dai Carabinieri della Stazione di Cepagatti.

I due avevano ordito una serie di ricatti nei confronti di diverse vittime. La donna si prostituiva e consumava rapporti sessuali in abitazione con i clienti. A costoro veniva poi detto di essere stati filmati. A loro veniva esibita una cassetta VHS che in realtà non conteneva immagini. Ma tanto bastava per portare a termine il ricatto: o pagavano oppure si minacciava di portare a conoscenza le loro “escursioni sessuali” a mogli, fidanzate, parenti o amici. Il cliente era costretto, quindi, a pagare somme di denaro variabili, comunque di qualche centinaia di euro.

Ora la vicenda ha avuto il suo epilogo. Per quei fatti, la coppia (che non convive più) è stata condannata alle anzidette pene e arrestati in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello dell’Aquila. L’uomo è stato rintracciato a Citta’ Sant’Angelo e la donna a Catignano. Dovranno scontare la loro pena nella Casa Circondariale di Pescara.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 19 Gennaio 2019, 11:33 - Ultimo aggiornamento: 19-01-2019 15:29

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO