«Abusata dal mio ex compagno con il ricatto di un video porno»: l'incubo durato cinque anni

«Abusata dal mio ex compagno con il ricatto di un video porno»: l'incubo durato cinque anni
«Abusata dal mio ex compagno con il ricatto di un video porno»: l'incubo durato cinque anni
2 Minuti di Lettura
Sabato 30 Aprile 2022, 16:12

Quei quasi cinque anni di fidanzamento e di rapporti erano in realtà stati alimentati dal ricatto di divulgare loro video intimi. Un'accusa, quella mossa da una giovane poco più che maggiorenne di Faenza, nel Ravennate, costata la richiesta di rinvio a giudizio per l'ex compagno, di qualche anno più grande di lei e difeso dall'avvocato Giorgio Vataggiato, con l'accusa di stalking, violenza sessuale e privata.

Ieri mattina - come riportato dalla stampa locale - è partita l'udienza preliminare davanti al Gup Corrado Schiaretti il quale si è astenuto perché già aveva ascoltato la versione della giovane in incidente probatorio. Il rapporto tra i due ragazzi si era interrotto nel 2018. A fine di quell'anno la giovane, il nuovo compagno di lei e un loro amico erano stati accusati di avere organizzato un agguato all'ex per poi colpirgli il finestrino dell'auto con una chiave inglese, inseguirlo e speronarlo.

Il giovane aveva fatto denuncia: ed è in quel contesto investigativo che nell'aprile 2020 la ragazza aveva spiegato di avere agito in quanto esasperata dell'ex fidanzato il quale per l'anni - da quando era ancora 13enne - l'avrebbe costretta a subire rapporti non desiderati sotto la minaccia di diffondere alla famiglia di lei video compromettenti. L'udienza è aggiornata a settembre davanti a nuovo Gup. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA