Ingorgo sull'autostrada A14: bimba di 13 mesi soccorsa e messa in salvo dalla polizia

Domenica 9 Agosto 2020 di Tito Di Persio
Giornata da bollino nero: bimba di 13 anni soccorsa e messa in salvo dalla polizia.
In una domenica da bollino nero sull’autostrada A14 abruzzese, gli uomini in divisa dimostrano la loro umanità e il loro valore. Notano imbottigliata nel traffico un’auto con all’interno una ragazzina di 13 mesi che stava male. Anche se erano in servizio per un’indagine, i due agenti Emma e Giovanni, si fermano, caricano la 13enne nella loro auto e l’accompagnano al casello dove ad attenderla c’era un’ambulanza del 118.

A darne notizia questa mattina la polizia di stato sul profilo ufficiale Facebook, che in una nota racconta a storia: «Sono le 9,30 di mattina, Emma e Giovanni escono dal commissariato di Sulmona per fare delle indagini, ma rimangono bloccati nel traffico sull’autostrada A14. A un certo punto notano un’auto con a bordo tre donne che percorre a velocità sostenuta la corsia d’emergenza. Nell’auto c’è una ragazzina di 13 mesi che sta male. Decidono così di scortarle coordinandosi con la Polizia stradale, ma dopo una brevissima percorrenza l’auto con a bordo la bimba rimane in panne. I due poliziotti non ci pensano due volte e portano la piccola e la zia fino all'uscita autostradale più vicina, dove ad attenderle c’è un’ambulanza chiamata dal Centro operativo autostradale di Pescara. Per la piccola è stata una fortuna incontrare Emma e Giovanni, ora sta bene ed è stata dimessa dall’ospedale». Ultimo aggiornamento: 09:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA