«Può tornare a casa»: 62enne si accascia e muore mentre esce dall'ospedale dopo l'ok dei medici

Giovedì 21 Ottobre 2021
«Può tornare a casa»: Flavio Gatto si accascia e muore mentre esce dall'ospedale di Feltre dopo l'ok dei medici

FELTRE - Si era rivolto al pronto soccorso dell'ospedale Santa Maria del Prato di Feltre (Belluno)  per uno strano dolore. Un mal di stomaco che non gli dava tregua. È stato visitato, ma non gli sarebbero stati fatti esami approfonditi come la tac e nemmeno una radiografia. Dopo 5 ore è morto in sala d’attesa mentre lo stavano dimettendo. Flavio Gatto, 62 anni appena compiuti, turista veneziano di Spinea, ha perso la vita così domenica pomeriggio, accasciandosi mentre stava per uscire dall’ospedale.  Nel pomeriggio, i sanitari gli hanno detto che era tutto a posto, pur avendolo sottoposto soltanto a una visita, a sentire i familiari. Nessun esame strumentale.

LEGGI ANCHE:

Incidente sul lavoro: schiacciato nel magazzino, muore giovane operaio. Era al terzo giorno come facchino

 

Mentre usciva dal nosocomio di Feltre, il 62enne veneziano è stramazzato a terra e per lui non c'è più stato niente da fare. La famiglia si è affidata ad un legale, che ha chiesto il blocco dell'autopsia già disposta dall'ospedale e il sequestro della cartella clinica. Tre medici risultano indagati per omicidio colposo, i dottori che erano in Pronto soccorso quando si è consumata la tragedia. La Procura della Repubblica ha disposto l'esame autoptico sul corpo di Flavio Gatto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA