New York, elicottero cade su un grattacielo a Manhattan: morto il pilota. Cuomo: non aveva permessi per volare lì

Lunedì 10 Giugno 2019

Un elicottero è caduto sul tetto di un grattacielo a New York, all'incrocio al 787 della Settima Avenue, nel cuore di Manhattan. Il velivolo al momento dell'impatto ha preso fuoco: gli inquilini hanno sentito lo scossone. Il palazzo, alto 230 metri, è stato evacuato. Non è noto al momento se l'elicottero, un Augusta A109E, stesse tentando di atterrare sul tetto del palazzo di 54 piani, visto che alcuni grattacieli di Manhattan prevedono degli appositi spiazzi per i velivoli. Sul posto le forze dell'ordine: la zona è stata transennata. Sembra che poco prima dello schianto l'elicottero sia stato visto sbandare in aria. 

New York, elicottero precipita nel fiume Hudson

ll governatore Andrew Cuomo ha detto che si è trattato di «un atterraggio di emergenza andato male», e che «pare ci siano vittime». Ha aggiunto: «Dal 2001 siamo sempre in estrema allerta. Ma non abbiamo alcuna indicazione che si sia trattato di un attentato. Solo di un tentativo di atterraggio andato male». I pompieri di New York confermano che c'è almeno una vittima nell'incidente dell'elicottero: si tratta del pilota del velivolo. A bordo - secondo quanto riferiscono i media - non c'erano altri passeggeri.

L'elicottero è decollato intorno alle 13.35 ora locale dall'eliporto sulla 34ma strada e si è schiantato sul tetto del grattacielo fra la 51ma strada e Settima Avenue una decina di minuti più tardi. «Resta da chiarire perché volasse in questa area», dove sono richiesti permessi speciali dall'aeroporto di La Guardia vista la vicinanza con la Trump Tower, la casa del presidente Donald Trump. 

Sia il presidente che il vicepresidente sono stati informati. La Casa Bianca conferma che non ci sono indicazioni che si sia trattato di un atto di terrorismo. La zona dell'incidente non è lontana dalla Trump Tower, il grattacielo sulla Quinta e 55th street

Cento unità dei vigili del fuoco e di pronto soccorso sono intervenute per spegnere il fuoco e fare evacuare tutti gli inquilini palazzo, che sono scesi lungo le scale interne di sicurezza. Trump ha definito «fenomenale» lo sforzo dei soccorritori. Si fa strada l'ipotesi che il pilota, accortosi del guasto, abbia deciso di atterrare sul tetto del palazzo per non schiantarsi in mezzo alla strada provocando più vittime. 
 

 

Ultimo aggiornamento: 22:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA