Coronavirus, c'è un caso sospetto tra i 56 italiani alla Cecchignola rimpatriati da Wuhan

Giovedì 6 Febbraio 2020
Coronavirus, c'è un caso sospetto tra i 56 italiani rimpatriati da Wuhan

Su uno degli italiani rientrati da Wuhan e attualmente alla Cecchignola in osservazione, sono in corso accertamenti per la positività al coronavirus riferisce Leggo.it. Le analisi condotte sui tamponi nell'ambito delle misure di controllo definite per i 56 italiani rimpatriati dalla Cina, ed attualmente in isolamento nella «città militare» della Cecchignola a Roma, hanno evidenziato questa mattina un sospetto di coronavirus 2019-nCoV.

Conseguentemente, sono stati decisi ulteriori accertamenti che verranno eseguiti sul soggetto che verrà trasferito e posto in isolamento all'Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani di Roma. È quanto annuncia una nota del Ministero della Salute. Allo Spallanzani sono attualmente ricoverati in terapia intensiva i due turisti cinesi trovati positivi al test, che sono finora gli unici due casi di coronavirus in Italia.

Ultimo aggiornamento: 13:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA