Sindrome di Kawasaki, morto bambino di 5 anni affetto dalla malattia potenzialmente legata al Covid 19

Venerdì 8 Maggio 2020
Sindrome di Kawasaki, morto bambino di 5 anni affetto dalla malattia potenzialmente legata al Covid19

NEW YORK - È morto il primo bambino affetto dalla sindrome di Kawasaki, la malattia rara potenzialmente correlata al coronavirus. Il piccolo, di cinque anni, è deceduto nelle scorse ore a New York, dove era ricoverato per sintomi riconducibili a uno shock tossico come l'infiammazione dei vasi sanguigni, comprese le arterie coronarie. A rivelarlo è stato lo stesso governatore dello stato americano Andrew Cuomo.

LEGGI ANCHE:

Coronavirus in Italia: i morti superano quota 30mila. Diminuiscono le terapie intensive







«A New York sono stati segnalati 73 casi di bambini che si sono gravemente ammalati con sintomi simili alla sindrome di Kawasaki e alla sindrome da shock tossico. Giovedì, un bambino di 5 anni è deceduto per queste complicazioni, che si ritiene siano state causate da COVID-19», ha scritto Cuomo su twitter spiegando che sul caso stano indagando le autorità sanitarie locali. Il governatore ha invitato i genitori a prestare attenzione a sintomi come febbre alta, dolori addominali, vomito, colorito della pelle modificato, difficoltà a urinare, irritabilità e confusione.
 

Ultimo aggiornamento: 9 Maggio, 10:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA