Turisti nigeriani sospetti: in pancia
avevano 350 ovuli di coca ed eroina

Lunedì 10 Giugno 2019
La Guardia di Finanza ha arrestato oggi all'aeroporto di Verona 4  immigrati che trasportavano droga in 350 ovuli per quasi 3 chili di eroina e 1 chilo e 200 grammi di cocaina.

I 'viaggiatori', tre uomini e una donna di origine nigeriana, di età compresa tra i 22 e i 29 anni, sono stati fermati al loro arrivo a Verona, con voli provenienti da Francoforte e Monaco di Baviera. Insospettiti dal loro fare guardingo e dalla fretta con cui cercavano di guadagnare l'uscita, i finanzieri li hanno fermati per un controllo e portati in ospedale per una radiografia che ha accertato la presenza nel loro addome di numerosissimi ovuli.

I quattro - nel frattempo ricoverati precauzionalmente presso i reparti di rianimazione degli ospedali di Verona, Villafranca, Peschiera e Negrar - sono stati tratti in arresto per traffico internazionale di sostanze stupefacenti e successivamente trasferiti in carcere.

Si stima che la droga, risultata essere di ottima fattura, avrebbe potuto fruttare non meno di 250.000 euro.
Ultimo aggiornamento: 18:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA