S.Benedetto, marittimo ferito a bordo
di un peschereccio, soccorsi immediati

Domenica 3 Luglio 2016
La motovedetta della Capitaneria di San Benedetto

SAN BENEDETTO - Un marittimo di 56 anni è stato soccorso a 25 miglia al largo del porto sambenedettese dopo essere rimasto vittima di un incidente a bordo di un peschereccio. L'uomo ha riportato il distacco di due falangi della mano sinistra. Appena è stato lanciato l'allarme dal porto è partita una motovedetta della Capitaneria, la Cp2086, rendendo così operativo il protocollo d'intesa tra Guardia costiera e 118 per il soccorso in mare. Un protocollo in base al quale il personale medico dell'ospedale è stato imbarcato sulla motovedetta che ha raggiunto l'unità da pesca. Giunti sul posto, i militari della Capitaneria, coordinati dal capitano Pappacena, hanno aiutato i sanitari ad effettuare il trasbordo dell'uomo che è stato accompagnato fino alla banchina ed è stato quindi trasportato al pronto soccorso dell'ospedale sambenedettese dove è stato preso in cura dai sanitari. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA