In mensa come al ristorante: i bambini vogliono tortellini e cotolette, bocciate le verdure

Mercoledì 1 Settembre 2021 di Alessandra Clementi
In mensa come al ristorante: i bambini vogliono tortellini e cotolette, bocciate le verdure

SAN BENEDETTO - Tortellini, cotolette e polpette. Ci sono questi piatti sul podio dei desiderata dei bambini che frequentano le mense scolastiche di San Benedetto. Quanto emerge dal questionario realizzato dal Comune in collaborazione con gli istituti scolastici comprensivi della città assieme all’Asur

Dal 20 cantieri-bis sull'A14 ma solo dal lunedì al venerdì. Le opere previste, simulate anche le possibili code. Un ruolo per i Comuni

 

Le risposte

Ben 1.204 i questionari compilati dalle famiglie dei piccoli studenti che a partire dal primo ottobre torneranno a frequentare le mense scolastiche. Lo scorso anno erano state sollevate diverse criticità per la qualità e soprattutto le modalità con cui i cibi venivano serviti ai bambini, tanto da arrivare anche degli esposti. Da qui la corsa ai ripari da parte del Comune che aveva subito cercato di correggere il tiro modificando sommariamente il menù attraverso l’Asur e stilando il questionario per conoscere i gusti dei bambini. Ma cosa è emerso da tale test? Innanzitutto il 45% degli alunni si dice soddisfatto dai piatti serviti in mensa, il 37% non soddisfatto e un buon 18% non risponde. Quali i cibi promossi e bocciati? Pollice verso per orzo con verdure, farro con verdure, orzo con pomodori, farro con pomodori e frittata alle verdure. Sul podio invece troviamo pasta al ragù, hamburger di pollo, straccetti di pollo, grana e frutta. Dati che rispecchiano le risposte alla domanda: quali cibi non vengono consumati? Presto detto: le verdure per il 29%, la frittata per il 15% e i legumi per l’11%. Come mai? Il 36% perché non conosce questi alimenti che evidentemente non vengono consumati in casa, il 36% per la preparazione e quindi piatti che spesso serviti freddi e il 20% ha risposto per la qualità. Gli aspetti del servizio che vengono promossi sono la qualità delle materie prime, la pulizia e la sicurezza mentre non piace il costo e i menù. 

I menù

Quali piatti vorrebbero eliminare i piccoli studenti? I 12% ha indicato l’orzo, l’11% la frittata, il 10% i formaggi e il 10% le verdure. Infine quali pietanze introdurrebbero? Ecco stilare i piatti preferiti che i bambini vorrebbero trovare in mensa: pasta con il pesce, tortellini, cotolette, seguiti da gnocchi, polpette e pizza. «Nelle scorse settimane – spiega l’assessore all’istruzione Annalisa Ruggieri – si è svolto un incontro tra gli uffici comunali, i responsabili delle cucine mense, l’Asur e i rappresentanti dei genitori per elaborare i dati emersi dal questionario. Emergono richieste plausibili come i tortellini ma difficili da mettere in pratica anche tenendo conto che andiamo incontro a un altro anno con i lunch box dove questi tipi di pietanze perderebbero la loro consistenza. Le verdure anche se non amate, non possono essere certo eliminate».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA