Senigallia, sequestrato il piazzale
di un azienda pieno di pneumatici

Senigallia, sequestrato il piazzale di un azienda pieno di pneumatici
2 Minuti di Lettura
Venerdì 5 Agosto 2016, 13:40
SENIGALLIA - Nuova operazione di polizia ambientale della Guardia di finanza: i finanzieri del reparto operativo aeronavale di Ancona hanno sequestrato il piazzale di un ditta esercente attività di raccolta e recupero di pneumatici esausti nel territorio di Senigallia. L'ammasso delle vecchie gomme destinate alla trasformazione e al recupero era stato notato dagli elicotteri della sezione aerea di Rimini, competente per territorio, che ha girato la segnalazione ad Ancona.
I controlli delle Fiamme gialle e dell'Arpam presso l'azienda, hanno accertato che la ditta operava in mancanza dell'autorizzazione agli scarichi delle acque meteoriche e di dilavamento, riversando i residui della lavorazione depositati sul piazzale nelle aree agricole circostanti lo stabilimento, in violazione della disciplina del testo unico ambientale. L'ampio piazzale (2000 mq di superficie), e per un valore complessivo di oltre 400 mila euro, sul quale erano accumulate oltre 400 tonnellate di pneumatici, è stato sottoposto a sequestro con espressa facoltà d'uso, su ordine della Procura della Repubblica di Ancona. Il titolare della ditta è stato denunciato a piede libero per violazione alla normativa ambientale
© RIPRODUZIONE RISERVATA