L’estate ripartirà (forse) dagli eventi: CaterRaduno, XMasters e Summer Jamboree

Venerdì 5 Marzo 2021 di Sabrina Marinelli
L estate ripartirà (forse) dagli eventi: CaterRaduno, XMasters e Summer Jamboree

SENIGALLIA  . Confermati nel bilancio 2021 i grandi eventi della stagione estiva, intanto sono iniziate le grandi manovre per pulire la spiaggia di velluto. Il Covid non ferma la programmazione anche se andrà inevitabilmente ad incidere sulle manifestazioni.

LEGGI ANCHE:

Il virus fa saltare anche i programmi degli chef stellati: Cedroni e Uliassi, ripartenza rinviata

 

«Stiamo programmando la stagione estiva con l’augurio che tutti gli sforzi fatti ora possano servire a recuperare, almeno in parte, la normalità nei prossimi mesi – spiega il sindaco Massimo Olivetti –, ciò significa che i pilastri sui cui poggia il cartellone estivo ci saranno. Li stiamo prevedendo in modo tale che se si potranno svolgere, come speriamo, saremo pronti poi è ovvio che tutto dipenderà dall’emergenza sanitaria». 


Martedì in Giunta sindaco e assessori hanno discusso del bilancio che a breve verrà approvato, prevedendo per il turismo eventi a pubblico ridotto ma che siano comunque in grado di animare l’estate senigalliese. «Ho avuto un incontro con la redazione del CaterRaduno – aggiunge Olivetti – e c’è anche da parte loro la volontà di esserci in qualche modo, come ancora è da valutare». La radio in questo potrebbe essere d’aiuto perché il pubblico in ascolto non si renderebbe conto dei collegamenti meno affollati di quelli a cui di solito, chi era presente a Senigallia, era abituato. Il periodo ipotizzato per la manifestazione, ricalibrata in base alle esigenze sanitarie, dovrebbe ricadere nell’ultimo weekend di giugno. Dal 17 al 25 luglio sono invece in programma i Deejay Xmasters che, con meno spettatori, non dovrebbero incontrare ostacoli. Dal 30 luglio all’8 agosto previsto il Summer Jamboree Festival anche questo in versione Covid.

«Abbiamo chiesto agli organizzatori di rimodulare l’evento – aggiunge il sindaco – in base alle nuove esigenze dettate dall’emergenza sanitaria, partendo dal presupposto che non potrà essere comunque un’estate all’insegna delle piazze gremite di gente perché bisognerà continuare a mantenere un atteggiamento prudente». Intanto sulla spiaggia sono partiti i lavori di pulizia dai tronchi e dalla vegetazione che le ultime mareggiate hanno riversato sull’arenile.

Nei giorni scorsi il primo cittadino ha avuto un incontro con la Cna, capofila di un evento incentrato nella promozione di Roncitelli. «Con un gruppo di persone della comunità abbiamo creato un progetto di valorizzazione del borgo – spiega Giacomo Mugianesi, segretario Cna -, che si incastrerebbe nella più ampia promozione generale del Senigalliese e potrebbe rappresentare un input per gli altri borghi, per creare connessioni e rendere più vive le frazioni penalizzare dalla stagione turistica. Potrebbero riemergere da una programmazione più globale. Abbiamo presentato un percorso all’Amministrazione e stiamo andando avanti per cercare di capire quali potranno essere i prossimi passi da fare». Confartigianato ritiene che per poter salvare la stagione turistica serva uno sforzo maggiore. «A patto che le attività vengano risarcite in tutto – dichiara Giacomo Cicconi Massi, segretario di Confartigianato –, è auspicabile a questo punto chiudere davvero tutto, prevedendo fondi immediati per le imprese, finora dimenticate».

© RIPRODUZIONE RISERVATA