Jesi, nervosi al controllo: addosso
hanno un etto di coca e 3mila euro

Mercoledì 30 Novembre 2016
Jesi, nervosi al controllo: addosso hanno un etto di coca e 3mila euro

JESI – Dal controllo di un’auto emerge un traffico di cocaina di grandi dimensioni: due ragazzi arrestati, un etto di cocaina e tanti soldi sequestrati.
I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, diretti dal Tenente Maurizio Dino-Guida, coadiuvati dai militari della Stazione di Morro d’Alba, guidata dal Maresciallo Cosimo Gagliani, ieri pomeriggio, nei pressi del cimitero di San Marcello hanno intimato l’alt ad una autovettura Alfa 147 con due giovani a bordo. Nel corso del controllo, i  militari operanti si accorgono della palese agitazione degli occupanti, tanto da spingerli ad approfondire gli accertamenti. Da cui emerge che uno di loro aveva precedenti specifici in materia di stupefacenti, condizione sufficiente per effettuare una perquisizione personale e veicolare.

Nel corso della verifica indosso ad uno di loro i militari gli rinvengono, occultati negli slip, un involucro contenente 102 grammi di cocaina e 1.200 euro. Dati gli elementi emersi, i due vengono condotti in caserma a Jesi, ove vengono accuratamente e più meticolosamente perquisiti. Indosso ad uno di loro i militari rinvengono 3 dosi di cocaina, ben occultati all’interno della tasca del giubbotto. A quel punto vengono disposte una serie di perquisizioni domiciliari presso le rispettive abitazioni ove, oltre ad un’altra consistente somma di denaro, pari a 1.900,00 euro, nascosta nel garage di uno dei due, viene rinvenuto materiale utile per il confezionamento, nonché un bilancino di precisione.
Gli jesini S.C. e A.S., rispettivamente di 29 e 26 anni sono stati dichiarati in arresto per detenzione ai fini di spaccio in concorso e trasferiti alla casa circondariale di Ancona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA