È tornata a colpire la banda del buco: spariti soldi e oro

Giovedì 5 Novembre 2020 di Arianna Carini
È tornata a colpire la banda del buco: spariti soldi e oro

CASTELFIDARDO -  Cresce la paura dei furti nella periferia di Castelfidardo. I ladri sono tornati a colpire martedì sera in località Fonte Olivo, nella casa di un piccolo imprenditore al confine fra Crocette e San Rocchetto.

 

LEGGI ANCHE:

L'infermiera sente il ladro frugare tra le sue cose: gli acrobati razziano due case

 

Approfittando dell’assenza dei proprietari, i malviventi si sono introdotti nell’abitazione in via Gandhi attraverso una finestra aperta con la tecnica del buco sugli infissi. Al rientro, attorno alle 22.30, i familiari si sono trovati davanti ad uno scenario inequivocabile: stanze a soqquadro, armadi e cassetti aperti, soldi e monili d’oro svaniti nel nulla. 


Indagano i carabinieri di Osimo che hanno attivato maggiori controlli sul territorio. Giusto due venerdì fa, due uomini sono stati denunciati per possesso di grimaldelli e arnesi da scasso. Viaggiavano su un furgone scuro simile a quello segnalato la settimana prima da un numanese vicino al suo B&B in via Marina II dopo essere stato allarmato dal cane. Per il 63enne e il 55enne di origini campane è stato chiesto l foglio di via per 3 anni. 


Dopo la pausa estiva, la tensione per i ladri si è riaccesa in tutta la Valmusone. Nei giorni scorsi in via Murri un commercianteha visto scendere dal balcone un ladro che aveva appena svaligiato l’abitazione della madre mentre cenava al piano terra con l’altra figlia. Poco prima, in via Volpi, ignoti si erano introdotti in una villetta sedando i cani. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA