Ancona, stalker torna dall'ex e riparte
subito l'incubo: «Diffondo le tue foto hard»

Stalker torna dall'ex
e riparte subito l'incubo:
«Diffondo le tue foto hard»
di Federica Serfilippi
ANCONA - Dopo il patteggiamento per stalking, riallaccia il rapporto con la sua ex compagna, ma l’idillio ritrovato dura poco. Lui riprende a perseguitarla, viene denunciato e finisce ancora sotto processo. Il circolo vizioso di amore e ossessione è al centro del procedimento penale che ha per protagonista uno jesino di 36 anni. Lo scorso febbraio, davanti al gup Paola Moscaroli, l’uomo ha patteggiato 13 mesi di reclusione, pena sospesa, per le lesioni personali e gli atti persecutori inflitti all’ex compagna tra la primavera e l’autunno del 2018. Tra le contestazioni c’erano pedinamenti, scenate di gelosia terminate con un’aggressione fisica, appostamenti e l’invio alla vittima della foto di una corda e della sua abitazione. Il classico schema dello stalking, in cui il 36enne avrebbe rivestito il ruolo di fidanzato-padrone. Una volta uscito dal tribunale dopo aver pattuito con il giudice la pena, il 36enne ha provato a relazionarsi di nuovo con l’ex compagna, una 30enne assistita dall’avvocato Andrea Boria.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
Scopri la promo
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 11 Luglio 2019, 05:25 - Ultimo aggiornamento: 05:25