Rapina choc al Gross, dipendenti di un ingrosso legati e malmenati: banditi armati in fuga con un carico di cellulari

Sabato 20 Novembre 2021
La polizia al Gross della Baraccola

ANCONA – Rapina choc al centro commerciale Gross di via Albertini, alla Baraccola. Banditi incappucciati e armati hanno assaltato ieri sera la Dialer System Srl, fornitore all'ingrosso di prodotti e servizi tecnologici.

 

Hanno tratto in ostaggio i dipendenti, con la minaccia delle pistole li avrebbero rinchiusi in una stanza per poi scappare con un bottino ingente, almeno un centinaio di smartphone di ultimissima generazione. Alcuni dipendenti dell'azienda sarebbero stati malmenati, oltre ad essere legati con delle fascette e imbavagliati.

Nella fuga, i rapinatori – 4 o 5, secondo le prime informazioni – hanno portato con sé il server dell'impianto di videosorveglianza dell'attività commerciale. Il blitz sarebbe avvenuto attorno alle 20,30. I dipendenti sarebbero rimasti in ostaggio fino a quando la security, in un giro di perlustrazione serale, li ha trovati e liberati. Sul posto sono intervenute le Volanti della polizia, ma le ricerche al momento non hanno prodotto risultati.

Al vaglio degli investigatori, le telecamere del Gross per individuare movimenti sospetti e il passaggio dei veicoli: poiché non sono stati trovati varchi nel perimetro dell'ingrosso, è probabile che i malviventi siano entrati e usciti, senza destare sospetti, dall'unico ingresso, quello con le sbarre, a pochi metri dal centro commerciale Conero e dall'hub vaccinale del Paolinelli.

 

Ultimo aggiornamento: 15:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA