Aggredisce la compagna e due guardie
giurate: panico al pronto soccorso

Mercoledì 27 Dicembre 2017
Aggredisce la compagna e due guardie giurate: panico al pronto soccorso

ANCONA - Festività esagerate e chiuse in manette. Arrestato ad Ancona un uomo di origine aquilana, pregiudicato di 40 anni, per maltrattamenti in famiglia, lesione personali e danneggiamento aggravato.
L’uomo, nel giorno di Santo Stefano, è stato arrestato in flagranza di reato dai militari della Stazione Carabinieri di Collemarino, dopo una bagarre che si è consumata all’interno dei locali del pronto soccorso dell’ospedale regionale di Torrette di Ancona spaventando tante persone. 

L’uomo era in ospedale con la sua compagna che lui stesso aveva aggredito con calci e pugni, cagionandole lesioni cheerano state giudicate guaribili in sette giorni. Il quarantenne tuttavia, non pago di quanto già fatto alla donna, ha successivamente aggredito due guardie giurate che stavano prestando servizio presso il nosocomio, arrivando perfino a distruggere sotto gli occhi atterriti di numerosi altri cittadini l’albero di Natale che non sapevano più cosa fare per poter far tornare alla normalità la situazione. 

Soltanto l’intervento dei militari ha placato le ire dell’uomo che, ormai in stato di arresto, ha chiesto di essere graziato in quanto, nello stesso giorno di Santo Stefano, ricorreva il suo compleanno. Previsti per questa mattina l’udienza di convalida ed il giudizio direttissimo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA