Giuseppe Apricena ucciso da un arresto cardiaco a 57 anni, in lutto il mondo della nautica e della vela

Venerdì 18 Marzo 2022 di Roberto Senigalliesi
Giuseppe Apricena ucciso da un arresto cardiaco a 57 anni, in lutto il mondo della nautica e della vela

ANCONA - Cordoglio in città per l’improvvisa scomparsa di Giuseppe Apricena, personaggio conosciuto nell’ambiente velico, e non solo, morto ieri notte all’età di 57 anni per un attacco cardiaco. Giuseppe era conosciuto e stimato per le sue qualità umane e professionali.

 

Lascia un grande vuoto in tutte le persone che lo hanno conosciuto e che si stringono attorno alla moglie Maria Incoronata ed alle figlie Antonietta e Letizia. Un lutto che ha colpito anche la Marina Militare, visto che Giuseppe Apricena era militare di professione. Ex sommergibilista, aveva curato per anni il Circolo Sottufficiali della Marina. Era un grande appassionato del mare, apprezzato istruttore di vela dispensando i suoi consigli e insegnamenti a tanti giovani che si avvicinavano alla disciplina. Era stato anche un valente navigatore, in particolare come componente dell’equipaggio del dott. Guido Muzzi. Pugliese di origine, per la precisione di Lesina, dove si terranno i funerali, era da tanti anni da Ancona e si era subito fatto apprezzare. Da qualche anno era andato in pensione e si era dedicato anima e corpo alla sua grande passione. Quella di istruttore di vela. Sabato prossimo la Lega Navale Ancona, di cui era socio, lo avrebbe nominato direttore sportivo della società. Aveva tanti progetti in cantiere ed una passione sconfinata per il mare. Negli ultimi anni abitava con la famiglia alle Brecce Bianche, dopo aver dimorato a lungo negli alloggi della Marina, al Piano. «Era una persona solare e piena di vita – lo ricorda Leonardo Zuccaro, già direttore di Marina Dorica-. Avevo parlato con lui dei suoi progetti appena qualche giorno fa. Aveva collaborato con noi in occasione della Regata del Conero e dei mondiali di vela. La sua scomparsa è stata un fulmine a ciel sereno per tutta la diportistica sportiva dorica. Esprimo vicinanza ed affetto alla famiglia». 

 

Ultimo aggiornamento: 19 Marzo, 08:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA