Ancona, doppio arresto in poche ore:
per furto col fratello e poi per evasione

Domenica 28 Luglio 2019 di Stefano Rispoli
Ancona, doppio arresto in poche ore: per furto col fratello e poi per evasione

ANCONA - Un giorno vissuto pericolosamente per una giovane dominicana, che in meno di 24 ore ha messo insieme due arresti: uno per furto e l’altro per evasione. Con ordine. Venerdì sera voleva fare la spesa a scrocco, invece ha finito per pagare un prezzo molto caro: la cattura.

I ladri si chiudono dentro casa, ma ci sono anche i proprietari

La 23enne e suo fratello di 19 anni non hanno fatto i conti con la security del megastore e con i carabinieri che si sono mossi con grande rapidità ed efficacia e li hanno presi. I militari della Tenenza di Falconara venerdì nel tardo pomeriggio su richiesta del servizio di sicurezza sono piombati nell’ipermercato Auchan di via Scataglini e hanno sorpreso sul posto la coppia di origine dominicana che aveva sottratto merce per un valore di circa 130 euro. 
 
La donna di 23 anni con precedenti per furto, e suo fratello 19enne fino all’altro ieri incensurato, si erano confusi tra la folla del magazzino riuscendo a sottrarre diversi articoli di cancelleria e svariata biancheria intima esposta tra gli scaffali del punto vendita. La donna – già colpita da un avviso orale – ha arraffato e nascosto i prodotti in una borsa che portava a tracolla mentre il fratello, che faceva da palo, si accertava che nessuno notasse i movimenti di lei, offrendo anche riparo con il proprio corpo. Quando i carabinieri sono arrivati, nel centro commerciale hanno trovato la donna già bloccata dalla sicurezza mentre il ragazzo era riuscito a fuggire. Dopo brevi ricerche, grazie anche alla visione delle immagini catturate dal sistema di videosorveglianza, i militari lo hanno rintracciato dalle parti del vicino ristorante Roadhouse, a poco più di un chilometro da Auchan. I fratelli sono stati arrestati entrambi per furto aggravato in concorso, in attesa dell’udienza di convalida e del rito direttissimo. Ieri mattina il giudice ha convalidato gli arresti, la donna è stata sottoposta alla misura cautelare dei domiciliari.
Evidentemente non ancora soddisfatta dei guai che si era andata a cercare, la dominicana, contravvenendo all’ordine del giudice, dopo appena qualche ora è già uscita di casa. Attorno alle 18 è stata intercettata, a piedi, dalle parti del Pinocchio dai militari del Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Ancona che l’hanno arrestata nuovamente - questa volta per evasione - collocandola ancora una volta agli arresti domiciliari. Domani mattina sarà di nuovo accompagnata davanti al giudice per l’udienza di convalida ed il rito direttissimo. Una sorta di dèjà-vu per la dominicana, che scherza con il fuoco. Rischia l’aggravamento della misura cautelare e la collocazione nel più vicino istituto penitenziario.

© RIPRODUZIONE RISERVATA