Contagi e professore no mask al liceo Rinaldini, il caso arriva alla Camera

Sabato 29 Maggio 2021
Il liceo Rinaldini

ANCONA -  I contagi del liceo Classico finiscono alla Camera. La deputata democrat Alessia Morani ha infatti presentato un’interrogazione al ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi per chiedere delucidazioni su quanto avvenuto nell’istituto dorico e in particolare per spiegazioni sull’atteggiamento di un insegnante. «Nei giorni scorsi al liceo Rinaldini di Ancona sono stati accertati diversi contagi da Covid-19, con 120 studenti posti in isolamento, e pare che un docente non abbia indossato il dispositivo di protezione individuale in modo costante durante le lezioni in presenza e che avrebbe manifestato tosse e sintomi influenzali» scrive la deputata Alessia Morani nella sua interrogazione al ministro Bianchi.

LEGGI ANCHE:

Covid al Rinaldini, il caso finisce in consiglio regionale. «Fare chiarezza sullo strano focolaio al liceo classico»

 

Morani ricorda che «dall’inizio della pandemia il sistema dell’istruzione si è trovato ad affrontare situazioni imprevedibili e durante la seconda ondata gli istituti scolastici, esclusivamente nel rispetto dei protocolli sanitari, come l’utilizzo obbligatorio delle mascherine per alunni, docenti e per l’intero personale scolastico, il rispetto del distanziamento e la sanificazione, sono stati, come dimostrato dai dati, luoghi assolutamente sicuri». Sottolineando che il caso del focolaio «in un clima di generale riduzione dei contagi, ha destato molta preoccupazione e dubbi sulle misure di protezione adottate», Morani chiede se il ministro Bianchi «sia a conoscenza dei fatti e come intenda adoperarsi, per quanto di sua competenza, al fine di garantire in sicurezza le lezioni in presenza nel rispetto dei protocolli sanitari».

Nei giorni scorsi il caso del Rinaldini era stato affrontato anche in consiglio comunale con l’interrogazione presentata al sindaco dal consigliere Francesco Rubini (Aic). Le domande di Rubini erano state girate sia alla dirigente scolastico del Rinaldini, che però non aveva dato riscontro alla mail del Comune, e dall’Ufficio scolastico regionale. Gli uffici Usr aveva sottolineato che erano state messe in quarantena sette classi, coinvolti 120 alunni di cui 8 positivi, due i docenti in quarantena di cui uno positivo. Sul caso del docente no mask l’Ufficio scolastico aveva replicato che «non risultano riscontri» nè per quel che riguarda atteggiamenti non rispettosi delle prescrizioni anti Covid nè di video negazionisti sui canali social.

 

Ultimo aggiornamento: 30 Maggio, 09:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA