La Ristopro batte la Sutor 76-65 nel posticipo e inizia bene il campionato

Martedì 1 Dicembre 2020
Simone Bonfiglio, playmaker della Sutor, al tiro durante il posticipo contro la Ristopro Fabriano

MONTEGRANARO La Ristopro batte la Sutor 76-65 nell’ultima partita della giornata d’esordio del girone C2 di Serie B, posticipata a causa dei contagi da Covid tra alcuni giocatori. La Sutor attuale per battere la Ristopro, anche con pochi allenamenti e incerottata, ha bisogno di essere perfetta. Lo è stata per un quarto d’ora: corta, elettrica e sfrontata. Poi ha pagato dazio alla scarsa vena di qualcuno e alla generale condizione ancora da trovare. Alla fine il migliore dei gialloblù, Bonfiglio, ha avuto bisogno di respirare senza lasciare eredi. L’assenza di Stanzani, nonostante un ottimo Romanò, si è sentita più di quelle biancoblù. Fabriano ha avuto tanto da Radonjic e Scanzi, così come da Garri e Marulli nonostante qualche pausa. Tanto è bastato per vincere. D’altronde la velocità senza un ragionamento lucido dietro diventa frenesia e la Sutor è spesso stata frenetica nel cercare il tiro forzato oppure un angolo di passaggio intasato. Si parte con la Sutor che mette in campo Bonfiglio, Minoli, Ciarpella, Riva e Tibs. Dall’altra parte Pansa senza i tre positivi presenta Merletto, Gulini, Scanzi, Radonjic e Garri. Ma sarà Marulli a fare la differenza alla distanza. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA