Il recupero della Recanatese slitta a venerdì 18, il Castelnuovo scenderà in campo ogni due giorni

Martedì 8 Giugno 2021
Un contrasto a centrocampo durante Recanatese-Aprilia

ANCONA - Ennesima correzione da parte della Lega Nazionale Dilettanti per chiudere il tribolatissimo girone F della Serie D che non ha mai avuto pace dalla fine di ottobre ad oggi a causa delle partite rinviate per Covid. Una correzione necessaria per far recuperare le tre gare che il Castelnuovo Vomano si è lasciato indietro per via del focolaio che l’ha costretto al totale isolamento per due settimane e con ancora sette giocatori out nonostante sia tornato in campo per ospitare il Tolentino. Le variazioni apportate riguardano il recupero di domani che non sarà più Recanatese-Castelnuovo, ma bensì Pineto-Castelnuovo, valevole per la seconda giornata del girone di ritorno. Lasciando immutate le ultime tre giornate fissate per domenica 13, mercoledì 16 e domenica 20, per recuperare le altre due partite la Lega ha deciso di sfruttare i due venerdì rimanenti: così l’11 ci sarà Vastogirardi-Castelnuovo per l’undicesima di ritorno e il 18 Recanatese-Castelnuovo per la tredicesima di ritorno. In pratica il club abruzzese sarà costretto a giocare sette partite in due settimane e scenderà in campo ogni due giorni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA