Nocelli dopo l'1-1 del Matelica: «Il Covid ci ha colpito duramente, ma i ragazzi hanno dato l’anima»

Martedì 25 Maggio 2021
Francesco Ghirelli, Roberta Nocelli e il presidente Mauro Canil in prima fila

MATELICA «Non conta cosa hai fatto fino ad oggi conta quello che farai da oggi. Niente e nessuno avrà il potere di cancellare tutti i sacrifici fatti. Il futuro è nelle nostre mani». Con queste parole la direttrice generale Roberta Nocelli aveva salutato la vigilia della gara di andata tra Matelica e Renate, con i biancorossi improvvisamente colpiti da diversi casi Covid nel gruppo squadra.

 

Al termine dell’incontro tra le pantere nerazzurre e i biancorossi guidati ieri in deroga in panchina dal preparatore atletico Virgili, l’appassionata dg è tornata a far sentire la sua voce: «È finita 1-1. È stata una giornata dai mille umori e dalle mille sensazioni. Il Covid ci ha colpito duramente, ma in campo i ragazzi hanno dato l’anima per riuscire a portare a casa un risultato favorevole. Un pari che ci costringe a vincere in casa del Renate per accedere al prossimo turno dei playoff di Serie C. Siamo più forti di tutto e tutti, ci siamo rialzati anche nei momenti più bui, abbiamo fatto quello che nessuno si aspettava da noi. Siamo fieri del nostro percorso e continueremo a lottare con le unghie e con i denti. Noi C Siamo!».


© RIPRODUZIONE RISERVATA