Tirreno Adriatico 2023: tre arrivi nelle Marche e l'omaggio a Scarponi nella "sua" salita

Tirreno Adriatico 2023: tre arrivi nelle Marche e l'omaggio a Scarponi nella "sua" salita
Tirreno Adriatico 2023: tre arrivi nelle Marche e l'omaggio a Scarponi nella "sua" salita
2 Minuti di Lettura
Giovedì 1 Dicembre 2022, 16:56

ANCONA - Tre arrivi a perdifiato nelle Marche che fanno da terreno di gara decisivo per l’edizione numero 58 della Tirreno Adriatico, in programma dal 6 al 12 marzo 2023. Come da tradizione nella nostra regione si deciderà il vincitore di una gara che negli anni ha sempre attirato i migliori ciclisti del mondo.

Secondo fine settimana di marzo da cerchiare di rosso per gli appassionati marchigiani delle due ruote perché si inizia venerdì 10 con l’ascesa finale di Sassotetto e i due precedenti gran premi della montagna a San Ginesio e Gualdo. Il giorno successivo la gara è una questione di Osimo, dalla stazione al centro città con la salita del centro storico da ripetere quattro volte e 194 km totali. Gran finale a San Benedetto domenica 12 con una tappa in linea sulla falsariga della passata stagione: inizio movimentato e gran premio della montagna a Cossignano, seconda parte per velocisti e i cinque passaggi per il centro città. Poca, pochissima pianura, alla fine solo San Benedetto sarà terreno da velocisti. Ma anche montagna vera con la salita di Sarnano che porta ai quasi 1300 metri di Sassotetto con pendenza fino al 16%. La salita di Michele Scarponi che verrà inevitabilmente ricordato laddove amava allenarsi e dove costruì la sua vittoria nella corsa dei due mari 2009. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA