De Sica e Boldi in Vacanze su Marte. De Sica: «Ho preso il Covid dopo il film, italiani tenete duro, torneremo al cinema»

Venerdì 11 Dicembre 2020
De Sica e Boldi in Vacanze su Marte. De Sica: «Ho preso il Covid dopo il film, italiani tenete duro, torneremo al cinema»

La pandemia da Covid ha trasformato il cinepanettone in telepanettone e ha portato l'inossidabile coppia comica De Sica-Boldi su Marte. Uno stravolgimento dei costumi italiani, che a Natale affollavano i cinema. Da tempo chiusi, senza pubblico. Ed ecco allora che la voglia di cinema si trasferisce nel salotto di casa "così il padre di famiglia con un solo biglietto fa contenta tutta la famiglia" ha detto Christian De Sica, nell'ormai consueta conferenza stampa in streaming. Si perché, Vacanze su Marte, questo il titolo del telepanettone diretto dal veterano Neri Parenti, sarà disponibile a noleggio (e acquisto) dal 13 dicembre su tutte le piattaforme digitali, Sky Primafila, Prime VIdeo, Apple Tv, Chili, Timvision, Infinity, GooglePlay, Youtube, Rakuten Tv, Plasystation Store.

 

 

La trama del film, esile come al solito, è lo spunto per scatenare le gag di De Sica e Boldi, che tornano a recitare insieme diretti da Neri Parenti dopo 15 anni. Il loro ultimo film diretto dal regista toscano era Natale a Miami, nel 2005. Questa la trama. Dopo aver fatto perdere da anni le sue tracce alla moglie e al figlio Giulio, Fabio (Christian De Sica) sta per sposare su Marte la facoltosa Bea (Lucia Mascino). Ma cosa potrebbe succedere se durante un’escursione nello spazio, qualcosa andasse storto e Giulio diventasse di colpo un arzillo vecchietto (Massimo Boldi)?

 

 

Quando ci siamo ritrovati era come se fossero passati 15 minuti, il piacere di lavorare insieme era lo stesso"  ha detto il regista Neri Parenti "anche perché abbiamo lavorato in un momento molto complicato, in lockdown, il fatto di essere affiatati ci ha permesso di mettere delle pezze, abbiamo fatto decine di tamponi a testa".

 

A differenza di Amici come prima che era una commedia, questo è il classico film di Natale, grazie a Neri che ha ricostruito il film come era anni fa. Questo è il nostro 26° film, per me e Boldi, sicuramente comico, con due storie che si incrociano e l'altra fatto da giovani veri, come Herbert Ballerina e Fiammetta Cicogna. Si è tornati alla farsa, ed in questo momento ce n'e bisogno, non ci ferma neanche il Covid" ha detto De Sica in conferenza.

 

"E' straordinario perché noi siamo più che amici, direi fratelli, in questi anni ci siamo divertiti ed abbiamo l'intenzione che il pubblico si possa divertire con i nostri ruoli e le nostre storie. Penso che il film sicuramente avrà successo, certo se fosse andato al cinema saremmo stati più sereni, perché non siamo abituati alla televisione" ha aggiunto Massimo Boldi.

 

 

Tra gli attori del cast anche Herbert Ballerina, che interpreta il manager di una coppia di influencer "per una volta o degli abiti decenti, ma per me è stato un sogno perché lavoro con De Sica e Boldi di cui sono fan da quando ero bambino".

 

"Il personaggio era anomalo per me, così soffice e romantico" ha detto in conferenza stampa Lucia Mascino, che in Vacanze su Marte interpreta la futura moglie di Christian De Sica. 

 

"Io e Boldi siamo un cartone animato sempre attuali" dice De Sica che parlando del suo personaggio, sottolinea le diversità rispetto ai personaggio dei cinepanettoni passati. "Non sono più sciupafemmine, anche se resto sempre un mascalzone, mi chiamo Sinceri, ma sono bugiardo. Io nella vita non sono cosi, ma ho sempre fatto personaggi negativi. E’ cambiato qualcosa anagraficamente ma lo spirito è quello di una volta, è una farsa che racconta il paese in maniera precisa". Anche per Boldi i personaggi di Vacanze su Marte restano attuali. "Siamo sempre stati in linea con i tempi, con personaggi sempre attuali. Vorremmo rifare tutti i nostri film per molti altri anni".

 

E c'è un aneddoto divertente riguardo al titolo, ma soprattutto alla location del film, Marte, che tira in ballo Gigi Proietti. "Gigi una volta mi disse - racconta De Sica - siete stati ovunque in India, in America, ma quest’anno dove annate ca..o annate, su Marte?"

 

Precisa Nero Parenti. "Mettere vacanze al posto di Natale, non è stata una nostra iniziativa, ma della Warner. Sicuramente non c'è stato nessun intervento da parte di Aurelio De Laurentiis visto che Boldi ha fatto altri film con Natale nel titolo e non c'è stata alcuna denuncia". E a chi gli chiede perché un uso disinvolto di parolacce come nei vecchi cinepanettoni, il regista risponde: "Nella scrittura ci sono delle situazioni in cui si spinge di più sull'acceleratore, poi avevamo degli attori che potevano dirle con una certa naturalezza. Questi film le chiamano, l'importante è che facciano ridere".

 

De Sica, in chiusura incoraggia gli italiani, che presto si tornerà al cinema e confessa "sul set ero protetto da tanti tamponi, dopo il film ho preso il Covid, ma ora è passato".

Ultimo aggiornamento: 16:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA