Salmo pronto a stupire Pesaro con il suo “Flop Tour”: «Non vedo l'ora di salire sul palco»

Salmo pronto a stupire Pesaro con il suo Flop Tour : «Non vedo l'ora di salire sul palco»
Salmo pronto a stupire Pesaro con il suo “Flop Tour”: ​ «Non vedo l'ora di salire sul palco»
di Elisabetta Marsigli
3 Minuti di Lettura
Giovedì 8 Dicembre 2022, 01:00 - Ultimo aggiornamento: 07:45

PESARO - Eclettico, anticonformista e provocatorio, Salmo sarà sul palco della Vitrifrigo Arena di Pesaro domani, 9 dicembre, alle ore 21 con il suo Flop Tour. Gli ultimi biglietti saranno in vendita prima del concerto al botteghino. Con oltre 2,1 miliardi di streaming totali, 56 dischi di platino e 31 dischi d’oro, Salmo sfugge costantemente alle etichette e ancora una volta scardina i connotati della scena a suo modo, sia con la musica che con i testi, introducendo elementi sempre nuovi. Ma l’attività live occupa da sempre un posto centrale nel percorso di Salmo, che trova sul palco la sua naturale e autentica dimensione, a contatto con il pubblico che è trasversale come il suo personaggio e la sua proposta musicale, contaminata e in continua evoluzione.


Il tour dei palazzetti


Anche lui, come Pezzali, reduce da un memorabile concerto a San Siro, davanti a 50mila persone, si appresta ad un tour nei palazzetti, senza perdere nulla di quella carica ed entusiasmo: «San Siro ha rappresentato un momento importante per me, lo aspettavo da due anni. Mi ha lasciato un sorriso in più stampato in faccia, perché era una cosa che volevo fare da tanto tempo. Ho puntato tutto sulla musica e me lo sono goduto fino in fondo, è stato un live estremo e l’aver aspettato così tanto ci ha fatto spaccare ancora di più. Tutta la carica ed energia che sento addosso, tramutata in musica live. Non vedo l’ora di stare sul palco e trasmettere al pubblico la mia voglia di suonare». Con Flop, Salmo ha conquistato la posizione numero uno della Top 10 Global Album Debuts, la classifica dei dischi più ascoltati al mondo. Arrivato a tre anni di distanza da Playlist (sei dischi di platino), Flop è un disco che si interroga su un tema importante quanto tabù, quello del fallimento, che con tutte le contraddizioni del caso ci rende umani. Un album che sposta continuamente l’equilibrio del pubblico, lo disorienta, conducendolo nelle stanze specchiate delle mille anime artistiche di Salmo. 


La scaletta


La scaletta proposta vedrà anche il debutto live di “Salmo Unplugged”: «Credo sia una delle cose più belle a cui ho partecipato in tutti questi anni di musica live: io e i ragazzi abbiamo registrato tutto in presa diretta in Sardegna, con una formazione inedita. È stato incredibile». E il lavoro con la band è forse quello che dà maggior soddisfazione al rapper: «Senza di loro il live non avrebbe senso. L’alchimia che c’è tra ognuno di noi la rivedi poi sul palco trasformata in carica esplosiva. Potrei suonare anche senza guardarli, perché sarei sicuro di ognuno di loro. Penso di aver trovato dei musicisti unici, ognuno a proprio modo, ognuno con il suo proprio stile e insieme diventiamo una cosa unica, una band». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA