Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Lella Costa a "Oggi un altro giorno": «Quella fiction ha "salvato" il mio lockdown»

Lella Costa, attrice, scrittrice e doppiatrice, ospite nel programma di Serena Bortone

Lelle Costa ospite di Oggi è un altro giorno di Serena Bortone su RaiUno
Lelle Costa ospite di “Oggi è un altro giorno” di Serena Bortone su RaiUno
2 Minuti di Lettura
Martedì 30 Novembre 2021, 16:33

Lelle Costa ospite di “Oggi è un altro giorno” di Serena Bortone su RaiUno. Lella Costa, attrice, doppiatrice e scrittrice, ha da poco pubblicato, assieme a Gabriele Vacis, il suo nuovo libro: “Intelletto d’amore”.

Lelle Costa ospite di “Oggi è un altro giorno” di Serena Bortone su RaiUno

Lella Costa a "Oggi un altro giorno"

Lelle Costa ospite di “Oggi è un altro giorno” di Serena Bortone su RaiUno ha subito scherzato sulle difficoltà vissute durante il lockdown: «Il “Paradiso delle signore” – ha spiegato - ha salvato il mio lockdown da pandemia. Vivo con mio marito ma la cosa funziona perché stiamo spesso fuori… Una volta riuniti in casa la cosa si è fatta difficile, ma le avventure della fiction mi hanno salvata».

Nel suo nuovo libro: “Intelletto d’amore”, parla della presenza femminile nella vita di Dante: «Parliamo di Gemma Donati, la moglie di cui nessuno parla, neanche lui. Nella Divina Commedia c’è l’amore per tutti, ma lui non la nomina. Si può pensare che sia un matrimonio concordato ma con una relazione profonda, il cugino di lei era un famoso poeta, una famiglia di artisti».

Negli uomini apprezza molto il senso dell’umorismo: «In un uomo amo innanzitutto il senso dell’umorismo e dell’ironia, che si accompagna all’autoironia altrimenti è finita. In linea generale di solito vogliamo i partner sensibili e amorosi ma in realtà ci colpiscono quelli un po’ più complicati».

© RIPRODUZIONE RISERVATA