“Piuma” e “Sorriso Grande”, i due nuovi brani di Alessandra Amoroso prodotti dall'ascolano Dardust

Giovedì 8 Aprile 2021 di Filippo Ferretti
Il compositore e produttore ascolano Dario Dardust Faini con Alessandra Amoroso

ASCOLI - L’operato artistico di Dario “Dardust” Faini sempre più diviso tra nomi emergenti che stanno imponendosi (Madame, La Rappresentante di Lista) e quello di affermatissimi big della canzone nostrana. Dopo il successo di “Pezzo di cuore”, che ha permesso a due primedonne nazionali del pop, Emma e Alessandra Amoroso, di cimentarsi insieme e di scalare le classifiche, il compositore, produttore e musicista ascolano torna a lavorare con l’Amoroso.

 

 

E lo fa con il rispetto e l’ammirazione che egli nutre nei confronti di colei che definisce da sempre «una vera, grande professionista».
Si tratta di due brani in uscita in queste ore, attesa anticipazione del prossimo album della cantante salentina: “Piuma” e “Sorriso Grande”. In entrambi i brani Dario “Dardust” Faini si occupa della produzione, così come era già successo con alcuni brani del suo precedente album, “10”, oltre che in svariate occasioni in cui aveva firmato come autore alcuni dei suoi brani, a partire da “Sul ciglio senza far rumore”, contenuto nell’album “Vivere a colori” del 2016. Pezzo che va ad anticipare il suo prossimo album, atteso prima dell’estate. «Più di un anno fa ho avuto la possibilità di esprimermi con la scrittura e raccontare la mia arte, che poi ho però dovuto chiudere in un cassetto», scrive l’artista, rivolgendosi ai suoi followers a cui cerca di spiegare cosa c’è dietro i nuovi brani che anticipano l’album atteso prima dell’estate. 
«Un progetto che ho voluto creare con delle persone speciali. Alcune sono entrate da poco nella mia vita invece altre già esistevano da anni. Si sono sedute accanto a me e, con la voglia di esserci, hanno cercato di supportarmi accomodando il mio istinto e le mie sensazioni», aggiunge Alessandra Amoroso a proposito dei pezzi, che vedono anche l’apporto di Davide Petrella e di Francesco “Katoo” Catitti. In realtà le due canzoni, proprio a causa della pandemia e del doloroso stop ai concerti, erano pronte da tempo. Pezzi che da oggi, dopo una quarantena durata dodici mesi, potranno essere finalmente ascoltati da tutti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA