Poliomielite, primo caso a New York dopo nove anni. «Il ceppo viene da fuori gli Stati Uniti»

Non sono ancora noti i dettagli sulla persona ricoverata

New York, registrato primo caso di poliomielite dal 2013
New York, registrato primo caso di poliomielite dal 2013
2 Minuti di Lettura
Venerdì 22 Luglio 2022, 11:36 - Ultimo aggiornamento: 23 Luglio, 16:45

Registrato a New York il primo caso di poliomielite dopo nove anni. L'annuncio è stato dato ieri dalle autorità sanitarie locali. Il paziente malato è stato segnalato nella contea di Rockland, nel sud-est dello Stato di New York, dove i vertici dell'autorità sanitara avevano già da tempo dichiarato la malattia eliminata radicalmente.   

Polio, il virus del sistema nervoso ricompare dopo 20 anni: tracce nelle acque di Londra. Burioni: «Pessima notizia»

Le autorità: «Il ceppo viene da fuori»

La poliomielite, che può colpire il sistema nervoso, è molto contagiosa e può essere pericolosa o addirittura fatale per chi non è vaccinato. Per questo le autorità statunitensi hanno incoraggiato chiunque sia a rischio, di vaccinarsi. Non sono ancora note le generalità della persona ricoverata nella contea di Rockland. Il sequenziamento virale messo subito in moto dai Centers for Disease Control and Prevention ha rilevato che il ceppo probabilmente ha avuto origine fuori dagli Stati Uniti. Le persone malate di poliomielite possono diffondere il virus anche se non manifestano sintomi. Questi possono richiedere fino a 30 giorni prima della comparsa.

 

Polio «già da febbraio nelle acque reflue di Londra». È corsa al vaccino, i medici: portate i bambini

© RIPRODUZIONE RISERVATA